Palmer Cup agli USA, buone prove di Scalise e Mazzoli

Scalise e Mazzoli
  09 luglio 2018 News
Condividi su:

La rappresentativa degli Stati Uniti ha battuto quella  del Resto del Mondo  per 38,5-21,5 e si è aggiudicata l’Arnold Palmer Cup, la sfida sul modello Ryder Cup tra formazioni di 24 studenti americani (12 ragazzi e altrettante ragazze)  e di 24 “internazionali” che frequentano college americani.

La gara si è disputata sul percorso dell’Evian Resort Golf Club, a Evian-les-Bains in Francia, e vi hanno preso parte Stefano Mazzoli, che studia presso la Texas Christian University, e Lorenzo Scalise, che frequenta l’University of Tennesee, i quali hanno avuto accesso in squadra automaticamente attraverso le classifiche americane di college.

Il torneo, che ha avuto il supporto dell’Arnie’s Army Charitable Foundation, è dedicato al grande campione Arnold Palmer scomparso nel 2016 all’età di 87 anni, vincitore di 95 tornei in carriera dei quali 62 nel PGA Tour, comprensivi di sette major (4 Masters, 2 Open Championship e un US Open).

La gara si è articolata in 60 incontri con tre sessioni di doppi e l’ultima di singoli, che in pratica ha determinato l’esito della sfida essendosi gli statunitensi aggiudicati 18 dei 24 punti in palio. I due italiani hanno offerto buone prestazioni portando complessivamente quattro punti alla causa degli “internazionali” in sette match.

Nel fourball misto Lorenzo Scalise/Jiwon Jeon hanno battuto Sahith Theegala/Alana Uriell per 3/2
e Stefano Mazzoli/Dewi Weber sono stati superati da Stephen Franken/Emilia Migliaccio (3/1). Nel foursome misto Lorenzo Scalise/Jiwon Jeon hanno pareggiato con Lauren Stephenson/Braden Thornberry, mentre Stefano Mazzoli/Dewi Weber hanno vinto contro Andrea Lee/Collin Morikawa per 1 up.

Nella terza sessione (fourball) i due azzurri in coppia hanno avuto ragione di Braden Thornberry/Matthew Wolff con un secco 4/3. Nei singoli, infine, pari tra Scalise e Chandler Phillips e sconfitta di Mazzoli (6/5 da Colin Morikawa). (Nella foto: Lorenzo Scalise e Stefan Mazzoli)

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube