L’Alps Tour 2020 scatta dall’Egitto con 17 italiani

Cea Michele
  17 Febbraio 2020 News
Condividi su:

Inizia come di consueto dall’Egitto la stagione dell’Alps Tour che al momento prevede diciotto tornei di cui cinque in Italia.

Si disputa l’Ein Bay Open (18-20 febbraio) al Sokhna GC (Course A&B) di Suez dove saranno idi scena diciassette giocatori italiani: Ludovico Addabbo, Alessandro Aloi, Guglielmo Bravetti, Carlo Casalegno, Guido Castagnara, Lorenzo Castelli, Luca Cianchetti, Giacomo Fortini, Alessandro Grammatica, Edoardo Raffaele Lipparelli, lo scorso anno numero uno della money list, Takayuki Matsui, Stefano Mazzoli, Michele Ortolani, Andrea Saracino, Jacopo Vecchi Fossa, Federico Zucchetti e Michele Cea (nella foto), che ha vinto la gara nel 2018.

Tra i possibili protagonisti, oltre a numerosi azzurri, l’austriaco Uli Weinhandl, l’inglese James Sharp, lo spagnolo Alvaro Velasco, che ha avuto giorni migliori sui  due circuiti continentali, i francesi Thomas Elissalde e Xavier Poncelet e l’irlandese David Carey, che detiene lo score record sul giro del tour con un 57 (-11) ottenuto nel vittorioso Cervino Open 2019. Sul tee di partenza 120 atleti provenienti da 19 nazioni, comprese Nuova Zelanda e Stati Uniti. Il montepremi è di 40.000 euro con prima moneta di 5.800 euro.

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube