La giapponese Ai Miyazato reginetta del LET

  20 dicembre 2011 News
Condividi su:

​Ai Miyazato (nella foto) è la prima proette giapponese a vincere la Henderson Money List del Ladies European Tour. Alla ventiseienne di Okinawa, che ha guadagnato 363.079 euro, è bastato imporsi in una sola gara, l’Evian Masters aperto anche alle giocatrici del LPGA Tour, di gran lunga la più ricca di tutto il circuito. Infatti ha messo in palio per la vincitrice un premio ben superiore alla media dei montepremi di tutte le altre e, peraltro, è gestita praticamente dallo stesso LPGA Tour, che l’ha anche eletta a quinto major. In sostanza il risultato dell’ordine di merito è stato falsato e, soprattutto, è andato a una giocatrice che il LET non lo frequenta (è da anni nel circuito americano) e dove è capitata per caso, tanto che il solo altro torneo accreditatole nella graduatoria è stato l’US Women’s Open, in cui è giusta sesta.

Una scelta sicuramente opinabile, quella del LET, e che non dove aver fatto piacere alle proettes stabilmente nel circuito e in particolare all’inglese Melissa Reid, seconda, che per raccogliere 286.577 euro è dovuta scendere in campo 19 volte. Al terzo posto con 278.528 euro è terminata la svedese Caroline Hedwall (20 eventi) e al quarto Diana Luna con 223.405 euro (18 partecipazioni). A parte le sue gesta agonistiche, la Miyazato (pro dal 2004, 7 titoli nel LPGA Tour, 15 nel Japan Tour e una World Cup) sta avendo un ruolo di primo piano in un’opera umanitaria dopo il terremoto che ha messo in ginocchio il Giappone. Ai Miyazato, infatti, non ha esitato a donare circa 197.000 euro per contribuire alla rinascita, creando poi un sito web per la raccolta di fondi insieme alle colleghe e connazionali Momoko Ueda e Mika Miyazato. “Dopo la tragedia che ha colpito il mio paese mi sono chiesta come potessi proseguire nella mia attività, riuscendo nel contempo ad aiutare la mia gente – ha raccontato la Miyazato – così grazie ad altre due giocatrici nipponiche del LPGA Tour abbiamo raccolto oltre 100.000 dollari. Voglio dire grazie a tutti coloro che hanno donato un aiuto per il Giappone. Aver vinto la Henderson Money List è un’esperienza nuova per me ed è motivo di grande orgoglio”.  

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube

Tasa Torbica - saranno famosi