Italian Blind Open: bella prova di Mirko Ghiggeri

Parco de Medici 3
  02 ottobre 2018 News
Condividi su:

Si è imposto nel netto, categoria B2. Nelle categorie scratch vincono Sharon, Poincenoud e Kiefer

 

Sul percorso del Golf Club Parco De’ Medici si è conclusa l’ottava edizione dell’ISPS Handa Italian Blind Open, al quale hanno preso parte 52 giocatori non vedenti provenienti da 14 nazioni, un torneo dai rilevanti contenuti sociali, oltre a quelli agonistici, che ha rafforzato il messaggio del golf come sport per tutti e dalla grande forza aggregante.

Quattro gli italiani in campo e ottima prova di Mirko Ghiggeri al primo posto con 145 colpi nella categoria B2 pareggiata, dove ha preceduto di misura il sudafricano Garrett Slattery (146). Al 18° con 180 Massimo Bozzetto. Nelle altre due categorie al proscenio il canadese Joe Furber (136, B1) e lo statunitense Tom Marks (132, B3), al quale è andato il successo assoluto nel netto.

Nella prima delle tre categorie scratch, la B1, si è imposto l’israeliano Zohar Sharon con 197 colpi davanti allo spagnolo Alejandro De Miguel (231) e ad Andrea Calcaterra (232). Nella B2 al vertice lo statunitense Jeremy Poincenoud con 183, che ha avuto ragione dell’inglese Steven Beevers (190) e nella B3 a segno il canadese Jones Kiefer con 157 (B3) con tre colpi su Tom Marks (160). Tra le Ladies successo dell’australiana Jenny McCallum con 204. Al sesto posto Chiara Pozzi Giacosa (261) e primo netto all’altra australiana Michele Watts (128).

Sullo stesso tracciato giovedì 4 e venerdì 5 ottobre si svolgerà il 12° ISPS Handa World Blind Golf Championships, ossia il campionato mondiale per atleti non vedenti. Anche questa gara, come l’Italian Blind Open, è organizzata dalla Blind Golf Italy Asd, con main sponsor la ISPS Handa, tramite la International Blind Golf Association.

 

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube