Tyrrell Hatton primo titolo sul PGA Tour: suo l’Arnold Palmer

tyrrell-hatton
  09 Marzo 2020 In primo piano
Condividi su:

L’inglese Tyrrell Hatton ha conseguito il primo successo nel PGA Tour con 284 (68 69 73 74, -4) nell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour svoltosi al Bay Hill Club & Lodge (par 72) di Orlando in Florida e dove Francesco Molinari è stato costretto a dare forfait alla vigilia della gara per problemi alla schiena e non ha potuto difendere il titolo conquistato nel 2019.

Hatton (nella foto), 28enne di High Wycombe con quattro vittorie sull’European Tour e al 60° torneo sul circuito. è riuscito a imporsi pur avendo realizzato due score sopra par nei due turni conclusivi (73, +1 e 74, +2), cosa che non si verificava dal 2006 (Geoff Ogilvy, US Open). Ha segnato due birdie e due bogey sulle prime otto buche, un doppio bogey alla 11ª e il par sulle rimanenti, ma è stato sufficiente per lasciare a un colpo l’australiano Marc Leishman (285, -3), a due il coreano Sung-jae Im (286, -2) e a tre Bryson DeChambeau (287, -1).

Al quinto posto con 288 (par) il nordirlandese Rory McIlroy, che ha conservato la leadership mondiale, e che ha eguagliato Tiger Woods con sette piazzamenti consecutivi tra i “top 5” sul PGA Tour. Stesso score per Keith Mitchell, Joel Dahmen e per il neozelandese Danny Lee, che si sono assicurati la presenza nell’Open Championship, l’ultimo major stagionale, poiché l’evento valeva come prequalifca con tre posti in palio assegnati a coloro tra i primi dieci in graduatoria non fossero già esenti.

Tra i concorrenti al nono posto con 289 (+1) l’inglese Matthew Fitzpatrick, autore con 69 (-3) del miglior punteggio di giornata e poco dietro Patrick Reed, 15° con 291 (+3), e Rickie Fowler, 18° con 292 (+4). Ancora una prova in grigio di Brooks Koepka, 47° con 297 (+9), il quale nel terzo turno ha segnato un 81 (-9) il suo punteggio più alto in 445 round. In precedenza aveva realizzato un 80 (-9) nell’Open Championship del 2013.

Tyrrell Hatton ha percepito un assegno di 1.674.000 dollari su un montepremi di 9.300.000 dollari.

I RISULTATI

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube