Rio 2016: Fraser tiene, Manassero perde terreno

Marcus Fraser
  12 Agosto 2016 In primo piano
Condividi su:

Matteo Manassero, da 11° a 30° con 142 (69 73, par) colpi, e Nino Bertasio, da 34° a 44° con 144 (72 72, +2). hanno perso terreno nel secondo giro dei Giochi Olimpici di golf, che si stanno svolgendo all’Olympic Golf Course (par 71), nella Reserva de Marapendi in Barra da Tijuca a Rio de Janeiro.

Ha mantenuto il comando con 132 colpi (63 69, -10) l’australiano Marcus Fraser (nella foto), ma ha rallentato ed è stato avvicinato dal belga Thomas Pieters (133, -9) e dallo svedese Henrik Stenson (134, -8). Hanno tenuto il ritmo dei primi anche il francese Gregory Bourdy e l’inglese Justin Rose, quarti con 136 (-6), lo spagnolo Rafael Cabrera Bello, il canadese Graham DeLaet, l’argentino Fabian Gomez e il neozelandese Danny Lee, sesti con 137 (-5). Ha fatto appello al suo orgoglio e ha rimontato 24 posizioni Bubba Watson, 18° con 140 (73 67, -2), che si è concesso qualche speranza di poter arrivare in zona medaglia con 36 buche avanti. Più difficile il compito per l’inglese Danny Willett e per il tedesco Martin Kaymer, 22.i con 141 (-1) e fuori gioco, invece, Rickie Fowler, 50° con 146 (+4).

Marcus Fraser, 38enne di Corowa con tre titoli sull’European Tour, ha iniziato bene con due birdie, ha portato il suo vantaggio fino a quattro colpi, ma nelle buche finali ha rallentato con due birdie e due bogey (69, -2) riaprendo le porte agli avversari. Particolare il giro di Thomas Pieters, iniziato e terminato con tre birdie di fila. In mezzo un altro birdie e due bogey per il 66 (-5). E’ partito forte Henrik Stenson con due birdie, poi però ha avuto qualche incertezza e sono arrivati altri quattro birdie, ma con tre bogey (68, -3).

Nove buche positive per Matteo Manassero (due birdie, un bogey), poi il black out improvviso tra la 11ª e 13ª dove ha perso quattro colpi (bogey-doppio bogey-bogey) determinanti per il 73 (+2) e un birdie a chiudere. E’ rimasto contrariato dal risultato, ma deciso a riscattarsi nel terzo turno, convinto di aver espresso un buon gioco e con lo score rovinato da un paio di disattenzioni.

Nino Bertasio ha avuto difficoltà in uscita a causa della pioggia, ma nel rientro ha recuperato uno dei due colpi lasciati al campo (72, +1 con tre birdie, due bogey e un doppio bogey).

La formula – Si gioca sulla distanza di 72 buche (18 al giorno) senza taglio, stroke play. In caso di conclusione con più giocatori al primo posto, per l’assegnazione delle medaglie si effettuerà un playoff su tre buche, con classifica per somma di colpi. Il vincitore della medaglia d’oro potrà partecipare a tutti i major del 2017.

Il torneo sulla RAI – L’host broadcaster dei Giochi copre interamente la gara. Nella terza giornata collegamento dalle ore 12,30 italiane alle ore 21,30 e nella quarta dalle ore 12 alle ore 21. Sul sito di Raisport streaming integrale con la telecronaca di Maurizio Losa, mentre sui canali RAI (Rai 2, Raisport 1, Raisport 2) la trasmissione avviene in alternativa con gli altri avvenimenti della giornata.

 

I RISULTATI

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube