QS Eurotour: Andrea Pavan quarto, recupera Lorenzo Gagli

Lorenzo Gagli
  13 novembre 2017 In primo piano
Condividi su:

Andrea Pavan, quarto con 204 (65 68 71, -11), ha perso la leadership, ma è rimasto in alta classifica dopo il terzo giro della finale della Qualifying School dell’European Tour che si sta svolgendo sui due percorsi del Lumine Golf Club (Lakes Course par 71, Hills Course, par 72), a Tarragona in Spagna.

Ha recuperato 42 posizioni Lorenzo Gagli, 34° con 210 (71 73 66, -4), ha perso terreno Jacopo Vecchi Fossa, 58° con 213 (67 71 75, -2), e ha guadagnato qualcosa Enrico Di Nitto, 100° con 216 (76 70 70, +2).

Tre inglesi al proscenio, Laurie Canter, in vetta con 202 (71 64 67, -12), Sam Horsfield e Ben Evans, secondi con 203 (-12). Quinto con 206 (-9) il danese Jeff Winther.

Ha ogni giorno gran seguito lo spagnolo Gonzalo Fernandez Castaño, da 49° a 34° con 211 (-4), che vanta sette titoli nell’European Tour compresi due Open d’Italia, il quale prova a rientrare nel circuito del vecchio continente dopo aver tentato senza fortuna l’avventura nel PGA Tour. Tra l’altro ha un caddie d’eccezione, il connazionale Alvaro Quiros, tornato quest’anno al successo nel Rocco Forte Open in Sicilia dopo un lungo periodo buio nel quale aveva perso anche la ‘carta’. Tra coloro che hanno avuto un buon passato nell’European Tour ha lo stesso score di Fernandez Castaño anche il cileno Felipe Aguilar (due titoli) e rischia di uscire anzitempo l’argentino Ricardo Gonzales (quattro vittorie), 68° con 213 (-2). La disparità del punteggio tra concorrenti che hanno lo stesso par è determinato dal fatto che è differente quello dei due campi in cui si gioca.

Andrea Pavan si è espresso con un 71 (-1) sull’Hills Course con due birdie e un doppio bogey in uscita e con due birdie e un bogey nel rientro. Per  Lorenzo Gagli, nella foto, 66 (-5 Lakes) colpi con sette birdie e due bogey, per Jacopo Vecchi Fossa 75 (+3, Hills) con un birdie, due bogey e un doppio bogey e per Enrico Di Nitto (70, -1 Lakes) con due birdie e un bogey.

Si gioca sulla distanza di 108 buche con taglio dopo 72 che lascerà in gara i primi 70 classificati e i pari merito al 70 posto. Costoro si contenderanno le 25 ‘carte’ in palio per il circuito maggiore 2018, con gli esclusi che avranno una  ‘carta’ per il Challenge Tour 2018.

 

I RISULTATI

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube