PGA Tour: nel Genesis Open quinto titolo per J.B. Holmes, 15° Tiger Woods

Holmes JB
  18 Febbraio 2019 In primo piano
Condividi su:

J.B. Holmes ha vinto con 270 (63 69 68 70, -14) colpi il Genesis Open (PGA Tour) disputato sul percorso del Riviera CC (par 71) a Pacific Palisades in California dove Tiger Woods si è classificato 15° con 278 (70 71 65 72, -6).

J.B Holmes (dove J.B. sta per John Bradley) 37enne di Campbellsville (Kentucky), ha colto il quinto titolo in carriera effettuando il giro finale in 70 colpi (-1, tre birdie, due bogey) e approfittando dei demeriti di Justin Thomas, secondo con 271 (-13), in giornata nera, il quale ha buttato un successo che sembrava suo con un 75 (+4, tre birdie, cinque bogey, un doppio bogey).

Al terzo posto con 272 (-12) Si Woo Kim, al quarto con 273 (-11) Marc Leishman e Rory McIlroy, al settimo con 276 (-8) Adam Scott e al nono con 277 (-7) Dustin Johnson, Jon Rahm e Hideki Matsuyama. Insieme a Woods anche Bryson DeChambeau e Bubba Watson, campione uscente, e in retrovia Phil Mickelson e Sergio Garcia, 37.i con 282 (-2) e Jordan Spieth, 51° con 285 (+1) che per la terza volta in carriera è andato sopra gli 80 colpi (81, +10).

Tiger Woods, piuttosto altalenante, ha effettuato un ottimo terzo giro in 65 (-6), ma ha ceduto nel quarto (72, +1, tre birdie, quattro bogey). Ha detto al termine: “E’ stata una delle mie settimane peggiori sui green. Ho fatto troppi errori e non credo di aver mai preso per sei volte tre putt in una gara. Devo mettere a posto questa parte del gioco prima che inizi il Mexico Championship”. A J.B. Holmes (nella foto) è andato un assegno di 1.330.000 dollari su un montepremi di 7.400.000 dollari.

FRANCESCO MOLINARI RIENTRA NEL WGC MEXICO CHAMPIONSHIPFrancesco Molinari torna in campo nel WGC Mexico Championship, primo torneo stagionale del World Golf Championship in programma da giovedì 21 febbraio a domenica 24 al Club de Golf Chapultepec di Città del Messico con un montepremi di 10.250.000 dollari. In campo anche Tiger Woods e Phil Mickelson, che difende il titolo. Molinari doveva riprendere con il Genesis Open, ma è stato bloccato da un’influenza.

I RISULTATI

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube