PGA Tour: Jon Rahm vince e diventa numero 2 al mondo

Rahm Jon
  22 gennaio 2018 In primo piano
Condividi su:

Lo spagnolo Jon Rahm ha conseguito il secondo titolo nel PGA Tour imponendosi con 266 (62 67 70 67, -22) colpi nel CareerBuilder Challenge disputato sui tre percorsi dello Stadium Course, del Nicklaus Tournament e del La Quinta Country Club, tutti par 72, a La Quinta in California. dove si è giocato con formula Pro Am, un professionista e un dilettante.

Il 23enne spagnolo di Barrika ha superato con un birdie alla quarta buca di playoff Andrew Landry (266 – 63 65 70 68), con il quale aveva terminato alla pari la gara. Con questo successo Rahm (punti 9,59) è salito al secondo posto nella classifica mondiale, superando Jordan Spieth (p. 8,77) e portandosi a meno di un punto e mezzo dal leader Dustin Johnson (p. 10,93).

Sono terminati al terzo posto con 268 (-20) Jon Huh, Martin Piller e il canadese Adam Hadwin e al sesto con 269 (-19) Kevin Chappell e Scott Piercy. Più indietro Zach Johnson, 20° con 274 (-14), Hudson Swafford, campione uscente, 29° con 275 (-13), e Patton Kizzire, vincitore del precedente Sony Open, 42° con 277 (-11). Dopo 54 buche sono usciti al taglio, caduto a 208, -8), Patrick Reed (211, -5), Phil Mickelson (212, -4) e Bubba Watson (213, -3).

Jon Rahm Rodriguez (nella foto), che lo scorso anno ha ottenuto anche due successi nell’European Tour, è risalito dal quarto posto con cinque birdie in 14 buche per il 67 (-5), ma è  stato portato allo spareggio da Andrew Landry con un birdie sull’ultimo green (68, -4 con cinque birdie e un bogey). Il playoff si è svolto alla buca 18. Dopo tre passaggi con il “4” del  par, Rahm ha realizzato il birdie decisivo con un putt di circa quattro metri ed è stato gratificato con un assegno di 1.062.000 dollari su un montepremi di 5.900.000 dollari. Da dilettante lo spagnolo è stato per 60 settimane numero uno nel ranking mondiale amateur, record assoluto.

Da giovedì 25 gennaio a domenica 28 Jon Rahm difenderà il titolo nel Farmers Insurance Open, dove saranno in campo anche Tiger Woods e Francesco Molinari.

 

I RISULTATI

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube