Nel 120° Campeonato Argentino Cianchetti si ferma in semifinale titolo a Cameron John

Luca Cianchetti
  22 novembre 2015 In primo piano
Condividi su:

Luca Cianchetti (nella foto) si è fermato in semifinale, superato per 3/2 dal brasiliano André Tourinho, nel 120° Campeonato Argentino de Aficionados/Copa FiberCorp sul percorso del Tortugas Country Club (par 70), nei pressi di Buenos Aires in Argentina.

Nell’altra semifinale l’australiano Cameron John ha sconfitto il connazionale Anthony Quayle per 2/1 e poi con lo stesso punteggio si è assicurato il titolo nella finale contro Tourinho, dopo aver rimontato da un 3 down subito in quattro buche. Il torneo è stato avversato dal maltempo che ha costretto a ridurre la qualificazione medal da 36 a 27 buche e poi, per un altro stop nella terza giornata di gara che non ha permesso di far svolgere il doppio turno programmato, è stato deciso di far disputare la finale su 18 buche, anziché sulle previste 36.
Cianchetti ha dimostrato ancora una volta la sua ottima condizione in una stagione che l’ha visto prevalere in due tornei internazionali (South of England Open Amateur Championship e Sotogrande International Young Talents Trophy) e nell’Abruzzo Open, evento dell’Alps Tour dove ha battuto i professionisti. Il portacolori del Modena G&CC dopo aver sconfitto nel primo turno con un secco 5/3 l’argentino Matias Simaski, primo nella gara individuale della Copa Juan Carlos Tailhade, ha eliminato nel secondo l’argentino Francisco Sojo compiendo una vera impresa. Infatti era 3 down dopo nove buche, ma con un deciso recupero ha concluso il match in suo favore per 2 up. Nei quarti ha estromesso per 2 up Eric Banks, uno dei due componenti della compagine canadese che si è imposta nella graduatoria a squadre della Copa Juan Carlos Tailhade, disputata nella precedente settimana.
Aveva superato il primo turno di match play anche Stefano Mazzoli, campione europeo in carica (2/1 sul messicano Luis Gerardo Garza), ma nel secondo è stato costretto a lasciare strada all’irlandese Geoffrey Lenehan (4/2).
Nella qualificazione medal ha prevalso con 99 colpi (35 64, -5) l’irlandese Robin Dawson – che ha conquistato la Copa “Kenneth R. Gordon Davis” – con una lunghezza di vantaggio su Lenehan, sugli argentini Miguel Sancholuz e Andres German Gallegos, sull’australiano Cameron John e su Eric Banks (100, -4). All’11° posto con 103 (-1) Cianchetti (35 68) e Mazzoli (37 66).
SECONDO TURNO MATCH PLAY – Luca Cianchetti è in semifinale nel 120° Campeonato Argentino de Aficionados/Copa FiberCorp, che si sta disputando sul percorso del Tortugas Country Club (par 70), nei pressi di Buenos Aires in Argentina. Il torneo è stato avversato dal maltempo che ha costretto a ridurre la qualificazione medal da 36 a 27 buche e poi, per un altro stop nella terza giornata di gara che non ha permesso di far svolgere il doppio turno programmato, è stato deciso di far disputare la finale su 18 buche, anziché sulle previste 36, per recuperare il tempo perduto.
Cianchetti, dopo aver sconfitto nel primo turno con un secco 5/3 l’argentino Matias Simaski, primo nella gara individuale della Copa Juan Carlos Tailhade, ha eliminato nel secondo l’argentino Francisco Sojo  compiendo una vera impresa. Infatti era 3 down dopo nove buche, ma con un deciso recupero ha  concluso il match in suo favore per 2 up. Nei quarti ha estromesso per 2 up Eric Banks, uno dei due componenti della compagine canadese che si è imposta nella graduatoria a squadre della Copa Juan Carlos Tailhade, disputata nella precedente settimana.
Aveva superato il primo turno di match play anche Stefano Mazzoli, campione europeo in carica (2/1 sul messicano Luis Gerardo Garza), ma nel secondo è stato costretto a lasciare strada all’irlandese Geoffrey Lenehan (4/2).
Nella qualificazione medal si è imposto con 99 colpi (35 64, -5) l’irlandese Robin Dawson – gratificato con la Copa “Kenneth R. Gordon Davis” – con una lunghezza di vantaggio su Lenehan, sugli argentini Miguel Sancholuz e Andres German Gallegos, sull’australiano Cameron John e sul canadese Eric Banks (100, -4). All’11° posto con 103 (-1) Cianchetti (35 68) e Mazzoli (37 66).
PRIMO TURNO MATCH PLAY – Procede con fatica, condizionato da pioggia e fulmini, il 120° Campeonato Argentino de Aficionados/Copa FiberCorp, che si sta disputando sul percorso del Tortugas Country Club (par 70), nei pressi di Buenos Aires in Argentina. Dopo la riduzione a 27 buche, sulle 36 programmate, della qualificazione medal, anche nei match play ci sono stati problemi, poiché è stato giocato solo un turno dei due previsti nella terza giornata di gara e ora si cercherà di recuperare il tempo perduto.
Hanno vinto i loro incontri Luca Cianchetti, che ha superato con un secco 5/3 l’argentino Matias Simaski, primo nella gara individuale della Copa Juan Carlos Tailhade, mentre ha faticato un po’ di più Stefano Mazzoli che ha potuto liberarsi del messicano Luis Gerardo Garza solo dopo 17 buche (2/1). Nel secondo turno Cianchetti contro l’argentino Francisco Sojo e Mazzoli opposto all’irlandese Geoffrey Lenehan.
Nella qualificazione medal si è imposto con 99 colpi (35 64, -5) l’irlandese Robin Dawson – gratificato con la Copa “Kenneth R. Gordon Davis” – con una lunghezza di vantaggio su Lenehan, sugli argentini Miguel Sancholuz e Andres German Gallegos, sull’australiano Cameron John e sul canadese Eric Banks (100, -4). All’11° posto con 103 (-1) Cianchetti (35 68) e Mazzoli (37 66).
SECONDO GIRO QUALIFICA Luca Cianchetti (35 68) e Stefano Mazzoli (37 66), entrambi undicesimi con 103 (-1) nella qualificazione, sono approdati ai match play nel 120° Campeonato Argentino de Aficionados/Copa FiberCorp, che si sta disputando sul percorso del Tortugas Country Club (par 70), nei pressi di Buenos Aires in Argentina. La qualifica si è svolta sulla distanza di 27 buche, poiché la pioggia ha impedito il regolare svolgimento del primo giro ridotto a nove buche.
Si è imposto con 99 colpi (35 64, -5) l’irlandese Robin Dawson, che ha ricevuto la Copa “Kenneth R. Gordon Davis”, con un colpo di vantaggio sul connazionale Geoffrey Lenehan, sugli argentini Miguel Sancholuz e Andres German Gallegos, sull’australiano Cameron John e sul canadese Eric Banks.
Nel primo turno a eliminazione diretta Cianchetti affronterà l’argentino Matias Simaski (16° con 104, par), vincitore della gara individuale nella Copa Juan Carlos Tailhade, e Mazzoli avrà di fronte il messicano Luis Gerardo Garza (22° con 105, +1).
PRIMO GIRO QUALIFICA – Sul percorso del Tortugas Country Club (par 70), nei pressi di Buenos Aires in Argentina, è iniziato il 120° Campeonato Argentino de Aficionados/Copa FiberCorp. Il torneo, programmato con qualificazione su 36 buche medal e successivi match play con un tabellone di 32 concorrenti, ha subito una variazione. Infatti la pioggia ha impedito il regolare svolgimento del primo giro, che è stato ridotto a sole nove buche (par 34), e di conseguenza la qualifica avverrà su 27.
Due gli italiani in gara, Luca Cianchetti, 22° con 35 colpi (+1 con un bogey), e Stefano Mazzoli, 48° con 37 (+3 con un birdie, un bogey e un triplo bogey), reduci dalla Copa Juan Carlos Tailhade nella quale l’Italia è terminata undicesima.
Sono al comando con 32 (-2) colpi gli argentini Lisandro Eyherabide e Gaston Romero, l’australiano Cameron John e il canadese Eric Banks, uno dei due componenti della formazione del Canada che si è assicurata la Copa Tailhade. Al quinto posto con 33 (-1) altri cinque argentini: José Manuel Alvarez Castro, Horacio Eduardo Carbonetti, Pablo Duster, Andres German Gallegos e Miguel Sancholuz.
Il primo classificato nella qualifica riceverà la Copa “Kenneth R. Gordon Davis”. Accederanno alla fase a eliminazione diretta 31 concorrenti insieme al vincitore della passata edizione, ammesso di diritto. Finale il 21 novembre su 36 buche.
I risultati

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube

Luca Memeo - saranno famosi