Mondiale blind: Chiara Pozzi Giacosa vince nella categoria B1

Chiara Pozzi Giacosa
  05 ottobre 2018 In primo piano
Condividi su:

Anche il mondiale blind si è colorato d’azzurro. Chiara Pozzi Giacosa, infatti, si è imposta con 240 colpi nella categoria B1 Ladies del 12° ISPS Handa World Blind Golf Championships, ossia il campionato mondiale per atleti non vedenti che si è svolto sul percorso del Golf Club Parco de’ Medici. Un evento, rientrato nel Progetto Ryder Cup 2022 della FIG, in cui il golf, pur mantenendo le sue caratteristiche sportive, ha espresso un forte messaggio sociale, dimostrando come sia sempre più una disciplina per tutti, inclusiva, dalla notevole forza aggregante e che supera ogni barriera.

Si sono distinti anche gli altri giocatori italiani. Andrea Calcaterra (220 colpi) è terminato terzo e Stefano Palmieri (238) quinto nella categoria B1 dove si è imposto il favorito, l’israeliano Zohar Sharon (198), davanti allo statunitense Chad NeSmith (201). Ha chiuso al terzo posto nella graduatoria pareggiata assoluta Mirko Ghiggeri (129) alle spalle dell’inglese Jason Bastable (122) e del sudafricano Morne Els (anch’egli con 129). Nella B2 scratch ha prevalso l’americano Jeremy Poincenoud (170) con nove colpi di margine sul canadese Derek Kibblewhite (179). Nella B3 non ha avuto avversari l’altro canadese Kiefer Jones (151), che ha lasciato a debita distanza lo statunitense Tom Marks (163).

Tra le Ladies sono salite sul podio anche l’australiana Jenny McCallum (211) nella B2 e l’americana Linda Port (193) nella B3, mentre l’altra australiana Michele Watts (139) ha prevalso nella categoria pareggiata.

Andrea Calcaterra, vincitore di numerosi tornei blind di spessore all’estero e dello stesso mondiale nel 2013, dove andò a segno anche Chiara Pozzi Giacosa (nella foto), ha spiegato lo spirito che anima il gruppo azzurro: “Abbiamo cercato di superare in maniera vivace il momento difficile della perdita della vista. Pian piano, un passo dopo l’altro, siamo riusciti a creare questo gruppo di persone che sta bene insieme, che gioca a golf con passione e che riesce anche ad ottenere ottimi risultati in campo internazionale”.

La gara, come il precedente Italian Blind Open disputato sullo stesso percorso, è stata organizzata dalla Blind Golf Italy Asd, con main sponsor la ISPS Handa, tramite la International Blind Golf Association.

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube