LPGA Tour: Bahamas Classic in ritardo per il forte vento

Brooke M. Henderson
  28 gennaio 2018 In primo piano
Condividi su:

Ancora in alto mare la conclusione del secondo giro del Pure Silk-Bahamas LPGA Classic, torneo che ha aperto la stagione 2018 del LPGA Tour sul percorso dell’Ocean Club Golf Course (par 73), a Paradise Island, nelle Isole Bahamas. I ritardi per le sospensioni causate dal vento, che ha spirato a circa 40 miglia orarie, hanno rallentato il programma di gara e indotto gli organizzatori a ridurrla da 72 a 54 buche.

E’ sulla linea del taglio Giulia Molinaro, 68ª con “+6”, che ha ancora sette buche a disposizione per evitare l’uscita anticipata. E’ rimasta al vertice con 141 (68 73, -5) la canadese Brooke M. Henderson, ma rischia di essere superata da Shanshan Feng, leader mondiale e prima cinese a salire sul trono, seconda con “meno 4” e fermata dopo nove buche. Al terzo posto con 143 (-3) Ryann O’Toole, Danielle Kang e hanno lo stesso “meno 3” Lexi Thompson e la spagnola Luna Sobron, entrambe stoppate all’ottava, e la taiwanese Wei-Ling Hsu (9ª).

Brooke M. Henderson (nella foto), ventenne di Smits Falls con cinque successi nel circuito comprensivi di un major,ha girato nel 73 del par con quattro birdie e altrettanti bogey. Per Giulia Molinaro un bogey e un doppio bogey sulle undici buche giocate. Il montepremi è di 1.400.000 dollari.

 

I RISULTATI

 

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube