LPGA: Lexi Thompson sorpasso finale nel Keb Hana Bank

  18 ottobre 2015 In primo piano - News
Condividi su:

  Lexi Thompson (nella foto) ha portato a sei i suoi titoli nel LPGA Tour, comprensivi di un major, imponendosi con 273 colpi (68 67 69 69, -15) nel Keb Hana Bank Championship, uno dei tornei a invito (77 concorrenti ammesse, senza giocatrici italiane) che concludono la stagione del LPGA Tour e che si è disputato allo Sky 72 Golf Club (Ocean Course, par 72) a Incheon in Corea.   Nel giro finale la 20enne di Coral Springs (Florida) ha superato le due concorrenti che la precedevano in vetta dopo 54 buche, la coreana Sung Hyun Park, seconda con 274 (-14) alla pari con la taiwanese Yani Tseng, che sembra tornata ai livelli che la portarono sul tetto mondiale, e la neozelandese Lydia Ko, numero due del Rolex ranking, quarta con 275 (-13), insieme a Gerina Piller e alla coreana Amy Yang.   Al settimo posto con 276 (-12) la norvegese Suzann Pettesen e la cinese Shanshan Feng e al 15° con 280 (-8) la coreana Inbee Park, leader mondiale e mai in corsa per la vittoria. Media classifica per Jessica Korda, 36ª con 285 (-3), reduce dal successo della settimana precedente nel Sime Darby Malaysia, e bassa per Michelle Wie, 52ª con 289 (+1), e per Kyu Jung (detta Q) Baek, campionessa uscente, 59ª con 291 (+3). Alla Thompson sono andati 300.000 dollari su un montepremi di due milioni di dollari.   Terzo giro – La coreana Sung Hyun Park (203 – 62 74 67, -13) ha raggiunto la neozelandese Lydia Ko (203 – 69 65 69), numero due mondiale,  in vetta alla graduatoria del Keb Hana Bank Championship, uno dei tornei a invito (77 concorrenti ammesse, senza giocatrici italiane) che concludono la stagione del LPGA Tour e che si sta svolgendo allo Sky 72 Golf Club (Ocean Course, par 72) a Incheon in Corea.   Potranno competere per il titolo nella volata finale anche Lexi Thompson e la coreana Mirim Lee, terze con 204 (-12), la coreana Yoon-Ji Cho e la thailandese Moriya Jutanugarn, quinte con 205 (-11), la taiwanese Yani Tseng, settima con 206 (-10), la norvegese Suzann Pettersen e la cinese Shanshan Feng, ottave con 207 (-9). Fuori gioco, invece, la coreana Inbee Park, leader del Rolex ranking, 18ª con 211 (-5), Jessica Korda e la coreana Na Yeon Choi, 31.e con 213 (-3), e Michelle Wie, 38ª con 214 (-2). In 57ª posizione con 218 (+2) Kyu Jung (detta Q) Baek, campionessa uscente. Il montepremi è di due milioni di dollari.   Secondo giro – Con un deciso attacco, sintetizzato da un 65 (-7, con sette birdie) e dallo score di 134 colpi (69 65, -10), Lydia Ko, numero due mondiale, ha preso il comando nel Keb Hana Bank Championship, uno dei tornei a invito (77 concorrenti ammesse, senza giocatrici italiane) che concludono la stagione del LPGA Tour e che si sta svolgendo allo Sky 72 Golf Club (Ocean Course, par 72) a Incheon in Corea.   Lexi Thompson, seconda con 135 (-9), ha tenuto la scia della neozelandese e sono a due colpi le coreane Yoon-Ji Cho e Sung Hyun Park (136, -8), quest’ultima in vetta dopo un giro. Al quinto posto con 137 (-7) la coreana Mirim Lee e la taiwanese Yani Tseng, sempre più in ripresa, al settimo con 138 (-6) la cinese Shanshan Feng e al 13° con 139 (-5) la norvegese Suzann Pettersen risalita dal 22°.   Hanno perso terreno la coreana Inbee Park, numero uno del Rolex ranking, da 16ª a 25ª con 141 (-3), Michelle Wie e Jessica Korda, reduce dal successo nel Sime Darby in Malesia, da 31.e a 39.e con 143 (-1). Non ha più nessuna possibilità di difendere il titolo Kyu Jung (detta Q) Baek, 63ª con 147 (+3).  Il montepremi è di due milioni di dollari.   Primo giro – Con uno spettacolare primo giro in 62 colpi (-10, con dieci birdie) la coreana Sung Hyun Park si è portata al comando del Keb Hana Bank Championship, uno dei tornei a invito (77 concorrenti ammesse, senza giocatrici italiane) che concludono la stagione del LPGA Tour e che si sta svolgendo allo Sky 72 Golf Club (Ocean Course, par 72) a Incheon in Corea.   Pur offrendo una bella prestazione Gerina Piller e l’inglese Charley Hull hanno dovuto accusare un ritardo di quattro colpi (66, -6) dalla 22enne coreana, quest’anno a segno per due volte nel circuito di casa.   Al quarto posto con 67 (-5)  la cinese Shanshan Feng e le coreane Chella Choi, Hyo Joo Kim, Eun-Hee Ji e Han Sol Ji, al nono con 68 (-4) Lexi Thompson e la coreana Na Yeon Choi. Appaiate in 16ª posizione con 69 (-3) la coreana Inbee Park, numero uno mondiale, e la neozelandese Lydia Ko, numero due, in 22ª con 70 (-2) la norvegese Suzann Pettersen e in 31ª con 71 (-1) Michelle Wie e Jessica Korda, reduce dal successo della scorsa settimana nel Sime Darby in Malesia. Ha già pochissime chances di difendere il titolo Kyu Jung (detta Q) Baek, 58ª con 74 (+2). Il montepremi è di due milioni di dollari.   Prologo – Prosegue la serie dei tornei a invito che caratterizzano la parte conclusiva del calendario del LPGA Tour con la disputa del Keb Hana Bank Championship (15-18 ottobre) in programma allo Sky 72 Golf Club (Ocean Course) a Incheon in Corea. Calamitano l’attenzione la coreana Inbee Park (nella foto), leader mondiale, e la neozelandese Lydia Ko, numero due, mentre sarà assente nell’occasione Stacy Lewis, numero tre.   Tra le 77 concorrenti ammesse, di cui nessuna italiana, oltre alle citate, accampano ambizioni di titolo Jessica Korda, tornata alla ribalta la scorsa settimana in Malesiadove si è imposta nel Sime Darby, Paula Creamer, Cristie Kerr, Michelle Wie, le coreane Na Yeon Choi, Chella Choi, Ha Na Jang e Kyu Jung (detta Q) Baek, che difende il titolo, la cinese Shanshan Feng, la taiwanese Yani Tseng, che sembra in netta ripresa dopo un paio d’anni piuttosto al buio, la norvegese Suzann Pettersen e la svedese Anna Nordqvist. Il montepremi è di due milioni di dollari.   I risultati

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube

Luca Memeo - saranno famosi