LET: nel Dubai Masters dominio di Shanshan Feng Luna 12ª, Rigon 31ª

Diana Luna
  12 dicembre 2015 In primo piano
Condividi su:

La cinese Shanshan Feng ha letteralmente dominato nell’Omega Dubai Ladies Masters, ultima gara stagionale del Ladies European Tour che ha vinto con 267 colpi (67 67 67 66, -21), ben dodici di vantaggio sulla thailandese Thidapa Suwannapura (279, -9).

Sul percorso dell’Emirates Golf Club (par 72) a Dubai ha ottenuto un buon dodicesimo posto Diana Luna (nella foto) con 285 (69 75 70 71, -3), è terminata a metà classifica Margherita Rigon, 31ª con 289 (73 72 69 75, +1) e in bassa Sophie Sandolo, 62ª con 297 (76 71 76 74, +9).
La Feng, 26enne di Guangzhou, si è imposta per la terza volta in questo torneo, dopo le edizioni del 2012 e 2014, e ha portato a cinque i titoli nel LET in un palmares che comprende anche un major, tre successi nel LPGA Tour, suo circuito di competenza, e cinque nel Japan LPGA. Ha concluso la sua corsa con un 66 (-6) frutto di sei birdie senza bogey e complessivamente ha realizzato 23 birdie contro sue soli bogey, entrambi segnati nel terzo giro.
Si è classificata al terzo posto con 280 (-8) l’inglese Melissa Reid, quindi al quarto con 281 (-7) la thailandese Pornanong Phatlum, la tedesca Caroline Masson e la francese Jade Schaeffer, al settimo con 282 (-6) la thailandese Nontaya Srisawang e all’ottavo con 284 (-4) la svedese Caroline Hedwall, la transalpina Lucie André, la danese Malene Jorgensen e la thailandese Onnarin Sattayabanphot.
La Luna ha girato in 71 (-1) colpi con tre birdie e due bogey, la Rigon è scivolata all’indietro di venti posizioni con un 75 (+3, con tre birdie e sei bogey) e la Sandolo ha assommato 74 (+2) colpi con un birdie e tre bogey. La Feng, che si è imposta anche nella money list, ha ricevuto un assegno di 75.000 euro su un montepremi di 500.000 euro.
TERZO GIRO – La cinese Shanshan Feng ha realizzato il terzo 67 (-5) consecutivo e con lo score di 201 (67 67 67, -15) ha continuato la sua corsa di testa portando a cinque colpi il vantaggio a un giro dal termine dell’Omega Dubai Ladies Masters, ultima gara stagionale del Ladies European Tour che si sta disputando sul percorso dell’Emirates Golf Club (par 72) a Dubai. Sono undicesime con 214 (-2) Diana Luna (69 75 70), risalita di dieci posizioni, e Margherita Rigon (73 72 69), che ne ha recuperate 20, mentre naviga in retrovia Sophie Sandolo, 62ª con 223 (76 71 76, +7).
La Feng, numero sei del Rolex Ranking, campionessa uscente, leader dell’ordine di merito e grande favorita alla vigilia, è seguita con 206 (-10) dalla thailandese Thidapa Suwannapura, con 210 (-6) dalla francese Jade Schaeffer e con 211 (-5) dalla tedesca Caroline Masson e dall’inglese Melissa Reid. Ha ceduto l’altra inglese Laura Davies, da seconda a decima con 213 (-3) causa un 77 (+5).
Shanshan Feng, dopo aver realizzato nei primi due giri cinque birdie senza bogey, in questa occasione di birdie ne ha segnati sette, ma insieme ai primi due bogey della sua gara. La Rigon ha ottenuto un parziale di 69 (-3) con un eagle, quattro birdie e tre bogey, la Luna si è disimpegnata con un 70 (-2) con un eagle, due birdie e due bogey e la Sandolo ha assommato 76 (+4) colpi con due birdie, quattro bogey e un doppio bogey. Il montepremi è di 500.000 euro.
SECONDO GIRO – Diana Luna è scesa dal sesto al 22° posto con 144 colpi (69 75, par) nel secondo giro nell’Omega Dubai Ladies Masters, ultima gara stagionale del Ladies European Tour che si sta disputando sul percorso dell’Emirates Golf Club (par 72) a Dubai. E’ salita dal 42° al 32° con 145 (73 72, +1) Margherita Rigon e ha evitato il taglio con un bel recupero Sophie Sandolo, da 84ª a 48ª con 147 (76 71, +3).
Ha preso il comando con 134 (67 67, -10) la cinese Shanshan Feng, numero sei del Rolex Ranking, campionessa uscente, leader dell’ordine di merito e grande favorita, che ha due colpi di margine sull’inglese Laura Davies (136 – 68 68, -8), icona del golf femminile. In terza posizione con 139 (-5) la svedese Caroline Hedwall e la thailandese Pornanong Phatlum, in quinta con 140 (-4) le francesi Ariane Provot e Jade Schaeffer e in settima con 141 (-3) la thailandese Thidapa Suwannapura e le inglesi Melissa Reid e Liz Young, quest’ultima leader dopo un giro alla pari con la spagnola Carmen Alonso, ora 14ª con 143 (-1).
La Feng ha realizzato il secondo 67 (-5) consecutivo con le stesse modalità del primo, ossia con cinque birdie e senza bogey. Per la Luna 75 (+3) colpi con tre birdie, quattro bogey e un doppio bogey; per la Rigon 72 (par) con due birdie e due bogey; per la Sandolo 71 (-1) con tre birdie e due bogey. Il montepremi è di 500.000 euro.
PRIMO GIRO – Diana Luna Diana Luna è al sesto posto con 69 (-3) colpi dopo il primo giro dell’Omega Dubai Ladies Masters, ultima gara stagionale del Ladies European Tour che si sta disputando sul percorso dell’Emirates Golf Club (par 72) a Dubai. Altre due le italiane in gara: Margherita Rigon, 42ª con 73 (+1), e Sophie Sandolo, 84ª con 76 (+4).
Sono in vetta con 66 (-6) l’inglese Liz Young, 33enne di Southampton, e la spagnola Carmen Alonso, 31enne di Valladolid,  entrambe senza titoli nel circuito, che precedono di un colpo la cinese Shanshan Feng (67, -5), numero sei del Rolex Ranking, campionessa uscente e leader dell’ordine di merito.
In quarta posizione con 68 (-4) l’altra iberica Elisa Serramia e l’inglese Laura Davies e in sesta, insieme alla Luna, le tedesche Caroline Masson e Nina Holleder, la francese Jade Schaeffer, la danese Emily Pedersen, la marocchina Maha Haddioui, l’inglese Georgia Hall, la svedese Louise Stahle e la thailandese Thidapa Suwannapura.
La Young ha tenuto alto il ritmo con otto birdie e due bogey, la Alonso ha risposto con sei birdie senza bogey e  anche la Feng ha fatto percorso netto, ma con cinque birdie. Per la Luna quattro birdie e un bogey, per la Rigon tre birdie e quattro bogey e per la Sandolo due birdie, quattro bogey e un doppio bogey. Il montepremi è di 500.000 euro.
PROLOGO – Sul percorso dell’Emirates Golf Club a Dubai si chiude la stagione del Ladies European Tour con la disputa dell’Omega Dubai Ladies Masters (9-12 dicembre) al quale prendono parte Diana Luna, Margherita Rigon e Sophie Sandolo.
Difende il titolo la cinese Shanshan Feng, numero sei del Rolex Ranking, in un ottimo contesto che comprende, tra le altre, le svedesi Caroline Hedwall e Camilla Lennarth, le inglesi Laura Davies, Melissa Reid e Florentyna Parker, la tedesca Caroline Masson, la norvegese Marianne Skarpnord, le danesi Emily Pedersen, Nanna Koerstz Madsen e Nicole Broch Larsen, l’australiana Sarah Kemp, le sudafricane Stacy Lee Bregman e Ashleigh Simon, le thailandesi Titiya Plucksataporn e Nontaya Srisawang e le francesi Joanna Klatten, Jade Schaeffer, Gwladys Nocera, Marion Ricordeau e Celin Herbin, le ultime due fresche di “carta” per il LPGA Tour.
Il montepremi è di 500.000 euro.
I risultati

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube

Luca Memeo - saranno famosi