Junior Solheim Cup: Stati Uniti in vantaggio sull’Europa (7,5-4,5)

I team
  10 Settembre 2019 In primo piano
Condividi su:

La selezione egli Stati Uniti è in vantaggio per 7,5-4,5 sul Team Europe dopo la prima delle due giornate in cui si articola la Ping Junior Solheim Cup, sfida a livello giovanile che si sta svolgendo sul  King’s Course di Gleneagles in Scozia e che anticipa, come di consueto, la Solheim Cup, giunta alla 16ª edizione, che vedrà affrontarsi dal 13 al 15 settembre le compagini di Europa e USA sempre a Gleneagle, ma sul Centenary Course.

Della compagine continentale, affidata a Mickey Walker, fanno parte le azzurre Benedetta Moresco e Alessia Nobilio. La prima ha prevalso, insieme alla francese Lucie Malchirand, per 4/3 contro Zoe Campos/Rose Zhang, in uno dei sei foursomes del mattino finiti in parità (3/3), mentre Alessia Nobilio e la slovena Pia Babnik hanno ceduto di misura contro Michaela Morard/Rachel Heck (1 up). Gli altri due punti europei li hanno portati Hannah Darling/Annabell Fuller (4/3 su Sadie Englemann/Lucy Li) e Lily May Humphreys/Mimi Rhodes (4/3 su Amanda Sambach/Alexa Pano).

Nei sei fourballs del pomeriggio netta superiorità, con un parziale di 4,5-1,5, delle americane condotte da Mea Bea Portr-King. Alessia Nobilio/Pia Babnik hanno perso nuovamente contro Michaela Morard/Rachel Heck (3/1) e sono state superate anche Benedetta Moresco/Lucie Malchirand da Lucy Li/Christine Wang (2/1). Punto pieno continentale di Anne Normann/Amalie Leth-Nissen  (4/3 su Zoe Campos/Brianna Navarossa) e mezzo punto di Lilas Pinthier/Paula Schulz-Hansen (pari con Alexa Pano/Phoebe Brinker). Dopo le due sessioni di doppio la gara si concluderà con dodici singoli.

Il bilancio nelle nove edizioni dell’evento, iniziato nel 2002. è nettamente favorevole alle americane con sette vittorie e due sconfitte e che vengono da cinque successi consecutivi, l’ultimo nel 2017 al Des Moines GC nello Iowa (14,5-9,5).

I RISULTATI

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube