Junior Orange Bowl: domina Jerry Ji, 12° Andrea Romano

Andrea Romano
  30 dicembre 2017 In primo piano
Condividi su:

Andrea Romano si è classificato al dodicesimo posto con 280 (65 70 70 75, -4) colpi nel 54° Junior Orange Bowl International Golf Championship, disputato sul percorso del Biltmore Golf Course (par 71), a Coral Gables in Florida e al quale hanno preso parte 58 selezionati ragazzi provenienti da tutto il mondo che si sono affrontati sulla distanza di 72 buche.

Ha letteralmente dominato il forte olandese Jerry Ji, il quale si è imposto con 268 (65 64 69 70, -16) colpi dopo una corsa di testa, lasciando a sette lunghezze il francese Pierre Pineau (275, -9). E’ stato un autentico successo dei giocatori europei con il belga Adrien Dumont de Chassart terzo con 276 (-8) e con il danese Rasmus Hojgaard quarto con 277 (-7) insieme a Hiroshi Tai di Singapore. In 43ª posizione con 297 (77 74 74 72, +13) l’altro italiano Thomas Pfoestl, in campo a titolo personale

Nel giro conclusivo Jerry Ji si è limitato a controllare il notevole vantaggio accumulato dopo tre turni e ha concluso con due birdie e un bogey per il 70 (-1). Non ha trovato il passo dei giri precedenti Andrea Romano (nella foto), portacolori del Castelgandolfo Country Club, che ha perso nove posizioni con un 75 (+4), dovuto a due birdie, quattro bogey e a un doppio bogey, ma questo non inficia un prova sicuramente di buon livello. L’azzurro è stato accompagnato dall’allenatore Alberto Binaghi.

Renato Paratore (2013) e Marco Durante (1979) sono i due giocatori italiani che hanno iscritto il proprio nome in un albo d’oro di grande prestigio nel quale figurano tanti atleti di peso tra i quali Tiger Woods, Mark Calcavecchia, il colombiano Camilo Villegas e il giapponese Ryuji Imada.

 

I RISULTATI

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube