Il Collare d’Oro al Circolo del Golf Roma Acquasanta

cg-roma-acquasanta
  19 dicembre 2017 In primo piano
Condividi su:

Il Circolo del Golf Roma Acquasanta è stato tra le cinque società che hanno ricevuto il Collare d’Oro CONI nel corso della cerimonia di premiazione avvenuta presso la Casa delle Armi del Foro Italico, presenti il Premier Paolo Gentiloni, il Presidente del CONI Giovanni Malagò, che ha fatto gli onori di casa, il Ministro dello Sport Luca Lotti e il Presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Luca Pancalli.

Insieme al circolo romano hanno avuto il Collare d’Oro, per quanto riguarda le società, anche Ginnastica Etruria, Rari Nantes Torino, Moto Club Pavia e Bologna Football Club 1909. L’ambito riconoscimento è andato inoltre ad atleti di varie discipline, personalità e ai campioni del mondo di calcio del 1982.

“Dopo la stella d’oro ottenuta nel 1968 – ha detto Silvio Plazzotta, presidente del Circolo del Golf Roma Acquasanta – ricevere ora anche il Collare d’Oro al merito sportivo è davvero un onore oltre che un privilegio. Siamo il primo circolo di golf ad averlo. I nostri segreti sono storia e tradizione. Ma anche i giovani, su cui puntiamo tantissimo. Il golf sta cominciando a crescere e la Ryder Cup è una grande occasione da sfruttare”.

Il riconoscimento, che fa onore a tutto il golf italiano, premia un club fondato nel 1903, il più antico d’Italia, che si è distinto per la sua attività e per aver dato un impulso allo sviluppo di questo sport nella penisola. Nel circolo il “maestro dei maestri” Pietrino Manca ha creato la sua “scuola” che è stata una pietra miliare per l’insegnamento, forgiando tanti ottimi professionisti. Ricordiamo per tutti Roberto Bernardini, Massimo Mannelli, che vinse proprio all’Acquasanta l’Open d’Italia (1980), e i due dilettanti d’oro Franco Bevione e la sorella Isa Goldschmid.

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube

2017 - Un anno di Road To Rome 2022