Gian Paolo Montali al San Domenico per il “Challenge Sergio Melpignano”

eduta-del-san-domenico-golf-credit-giorgio-baroni
  16 novembre 2017 In primo piano
Condividi su:

Il Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022  e Direttore Tecnico delle Squadre Nazionali FIG sarà presente al primo torneo in memoria del fondatore di Borgo Egnazia. In campo, tra gli altri, grandi campioni come Costantino Rocca e Josè Maria Olazabal

 

Il Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022 e Direttore Tecnico delle Squadre Nazionali FIG Gian Paolo Montali sarà presente al San Domenico Golf di Savelletri di Fasano per il primo “Challenge Sergio Melpignano” (17-19 novembre), un grande evento di sport e solidarietà nato da un’idea della famiglia Melpignano e intitolato al fondatore di Borgo Egnazia e del San Domenico Hotels Group, scomparso nel 2015.

Il torneo, il cui ricavato sarà interamente devoluto alla Onlus AmoPuglia (associazione che sostiene l’assistenza sanitaria oncologica), vedrà esibirsi sul prestigioso percorso da 18 buche affacciato sulla costa pugliese di Savelletri di Fasano sei campioni che hanno scritto pagine importanti del golf: Costantino Rocca ed Emanuele Canonica (Italia), Josè Maria Olazabal e Santiago Luna (Spagna), Sandy Lyle e David Howell (Gran Bretagna). I fuoriclasse si sfideranno il 18 novembre in un inedito show tra i suggestivi colori della natura pugliese, poi saranno protagonisti di una short clinic per dispensare consigli tecnici.

Il 19 novembre si tornerà ancora in campo per la Pro Am.

Con questa manifestazione, destinata a diventare un appuntamento annuale, si vuole onorare la memoria dell’Avvocato Melpignano, imprenditore che con passione e lungimiranza ha avuto un ruolo di spicco nella crescita della Puglia come destinazione turistica internazionale.

A pochi anni dalla sua nascita, Borgo Egnazia è infatti già diventato un resort fra i più esclusivi del Mediterraneo e un modello di riferimento per la valorizzazione delle bellezze paesaggistiche di una regione che fa dell’appeal internazionale in chiave turistica uno dei suoi punti di forza.

Nel 2017 la Puglia è l’unica regione italiana ad aver ricevuto il riconoscimento delle Cinque Vele da Legambiente e nel 2016 si è aggiudicata l’Italia Travel Awards come miglior regione.

Borgo Egnazia è un’oasi di relax circondata da ulivi millenari e dal San Domenico Golf, il cui percorso di gioco è stato realizzato dall’European Golf Design che ha firmato alcuni dei più prestigiosi campi da golf internazionali come Celtic Manor, Portmarnock in Irlanda e il PGA Catalunya.

ll San Domenico Golf non è nuovo a grandi eventi internazionali avendo ospitato il Grand Final del Challenge Tour ininterrottamente per otto volte dal 2005 al 2012. Il circolo pugliese è stato anche il teatro di gara di due campionati della PGA Italiana (2003 e 2013) e quattro Campionati Nazionali Open (2004; 2010; 2011; 2014).

Nella foto: veduta del San Domenico Golf (credit Giorgio Baroni)

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube

Letizia Bagnoli - saranno famosi