Eurotour: primo titolo per l’indiano Sharma, 42° Pavan

shubhankar-sharma
  11 dicembre 2017 In primo piano
Condividi su:

L’indiano Shubhankar Sharma ha vinto con 264 (69 61 65 69, -23) colpi il Joburg Open, quarto evento della stagione 2018 dell’European Tour, organizzato in collaborazione con il Sunshine Tour, svoltosi sui due percorsi del Randpark Golf Club (Firethorn Course par 72, Bushwillow Course par 71) di Johannesburg in Sudafrica. Il torneo si è concluso di lunedì, dopo che un nubifragio aveva impedito il gioco nel pomeriggio di domenica. E’ terminato al 42° posto con 280 (66 73 71 70, -7) Andrea Pavan, mentre è uscito al taglio dopo 36 buche Lorenzo Gagli, 76° con 140 (72 68, -3).

Sharma ha lasciato a tre colpi il sudafricano Erik Van Rooyen (267, -20), a sei l’altro sudafricano Shuan Norris e il finlandese Tapio Pulkkanen (270, -17) e a otto l’inglese Marcus Armitage (272, -15). Non hanno risposto alle attese tre fra i giocatori di casa più attesi, Dean Burmester, 19° con 277 (-10), George Coetzee, 30° con 279 (-8), e Dylan Frittelli, reduce dal successo nel Mauritius Open, che ha ottenuto lo stesso score di Pavan.

Shubhankar Sharma (nella foto di Getty Images), 21 anni, membro dell’Asian Tour e cinque successi nel tour indiano, è andato a segno appena al decimo torneo disputato nell’European Tour. Tornato in campo dopo lo stop con quattro colpi di margine su Van Rooyen, li ha visti ridursi a tre, ma in realtà le ostilità sono finite dopo il sesto birdie (senza bogey per il 66, -6) del sudafricano alla 12ª, perché poi i due hanno proceduto entrambi in par fino al termine. Sharma ha realizzato 69 (-3) colpi con tre birdie e ha ricevuto un assegno di 161.790  euro su un montepremi di 1.030.000 euro. Per Andrea Pavan, che ceduto un poco dopo un bell’avvio di gara, 70 (-2) colpi con quattro birdie e due bogey.

 

I RISULTATI

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube