Eurotour: nel Qatar Masters Gagli e Pavan, quarti, possono provarci

Lorenzo Gagli
  24 febbraio 2018 In primo piano
Condividi su:

Saranno in corsa per il titolo nel giro finale del Commercial Bank Qatar Masters (European Tour) Lorenzo Gagli (204 – 67 70 67, -12) e Andrea Pavan (204 – 68 69 67), che hanno rimontato dal 16° al quarto posto sul percorso del Doha GC (par 72), nella capitale del Qatar. Ha perso terreno Renato Paratore, da 16° a 23° con 207 (71 66 70, -9), ed è rimasto stabile Edoardo Molinari, 52° con 210 (66 74 70, -6).

Sono passati a condurre con 200 (-16) gli inglesi Oliver Fisher (66 69 65) ed Eddie Pepperell (65 69 66) seguiti dallo statunitense Sam Crocker (202, -14) e affiancano i due azzurri lo svedese Marcus Kinhult, il francese Gregory Havret e l’inglese David Horsey. Hanno possibilità di successo anche i sette concorrenti sulla nona piazza con 205 (-11) tra i quali l’inglese Chris Woods e gli spagnoli Pablo Larrazabal e Gonzalo Fernandez Castaño, vincitore di due Open d’Italia. Ha ceduto l’iberico Adrian Otaegui, leader dopo due giri e ora 16° con 206 (-10) dopo un 73 (+1) e sono in media classifica il cinese Ashun Wu e il thailandese Thongchai Jaidee, 43.i con 209 (-7).

Oliver Fisher, 29enne londinese con un titolo nel tour datato 2011, ha realizzato otto birdie e un bogey per il 65 (-7) ed Eddie Pepperell, 27enne di Oxford senza successi, lo ha agganciato in extremis con l’ultimo dei sette birdie, contro un bogey, per il 66 (-6).

Lorenzo Gagli (nella foto) e Andrea Pavan hanno girato in 67 (-5), il primo  con cinque bogey senza birdie e il romano con otto birdie e tre bogey. Stesso 70 (-2) per Renato Paratore, con quattro birdie e due bogey, e per Edoardo Molinari con cinque birdie e tre bogey. Out al taglio Matteo Manassero, 99° con 143 (70 73, -1), e Nino Bertasio, 121° con 146 (73 73, +2). Il montepremi è di 1.420.000 euro con prima moneta di 233.235 euro.

Il torneo su Sky – Il Commercial Bank Qatar Masters viene teletrasmesso da Sky. Quarta giornata: domenica 25 febbraio dalle ore 10 alle ore 14,30 (Sky Sport 2 HD). Commento di Silvio Grappasonni e di Nicola Pomponi

I RISULTATI

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube