Eurotour: Kristoffer Broberg vince il BMW Masters Francesco Molinari termina 17°

Kristoffer Broberg
  15 novembre 2015 In primo piano
Condividi su:

Francesco Molinari ha concluso al 17° posto con 277 colpi (68 70 69 70, -11) il BMW Masters, terza delle quattro gare delle Final Series che concludono la stagione dell’European Tour e che si è svolta sul tracciato del Lake Malaren Golf Club (par 72), a Shanghai in Cina.

Ha vinto con 271 (69 70 64 68, -17) lo svedese Kristoffer Broberg (nella foto di Getty Images) che ha superato con un birdie alla prima buca di spareggio lo statunitense Patrick Reed (271 – 71 69 64 67) con il quale aveva terminato alla pari le 72 buche del torneo. Ha ceduto il thailandese Thongchai Jaidee, leader nel terzo turno e sceso al terzo posto con 272 (-16), dopo un parziale di 71 (-1), dove è stato affiancato dallo svedese Henrik Stenson, dal danese Lucas Bjerregaard e del coreano Byeong Hun An. Al settimo con 273 (-15) gli inglesi Justin Rose e Paul Casey, al nono con 274 (-14), lo spagnolo Sergio Garcia, l’inglese Ian Poulter, il francese Julien Quesne e il danese Soren Kjeldsen.
L’inglese Danny Willett, 28° con 281 (-7), non è riuscito a sorpassare in vetta alla money list continentale Rory McIlroy (punti 3.393.923 contro p. 3.392.310), assente nell’occasione, ma ora i due sono divisi da appena 1.613 punti. Mai tra i protagonisti l’austriaco Bernd Wiesberger, 24° con 280 (-8), il thailandese Kiradech Aphibarnrat, 31° con 282 (-6), il sudafricano Louis Oosthuizen, 37° con 283 (-5), il tedesco Martin Kaymer, 41° con 284 (-4), e il cinese Ashun Wu, 46° con 285 (-3). Decisamente sotto tono l’iberico Miguel Angel Jimenez, 74° con 298 (+10) sui 78 concorrenti ammessi alla gara.
Broberg, al primo titolo nell’European Tour, è apparso sulla scena continentale nel 2012. All’epoca giocava nella Nordic League ed essendo tra i primi dell’ordine di merito fu ammesso all’inizio di agosto a partecipare al Finnish Challenge. Vinse il torneo del Challenge Tour (per il quale non aveva ‘carta’)  e nello stesso mese si impose in altre due gare saltando immediatamente sul tour maggiore. Poi concluse la stagione con un quarto successo nel Challenge e la seconda piazza nell’ordine di merito.
Il 29enne di Stoccolma ha condotto il giro finale del BMW Masters in 68 (-4) colpi, con cinque birdie e un bogey, che non gli sarebbero bastati per raggiungere Patrick Reed, avanti di uno. Lo statunitense, però, dopo essersi portato al comando segnando un eagle, cinque birdie e un bogey, si è fatto raggiungere alla buca 17 con il secondo bogey di giornata (67, -5). Nel playoff Broberg ha piantato la palla a un paio di metri dalla bandiera con il secondo colpo e poi ha imbucato con tutta sicurezza il putt che gli ha garantito la vittoria, un assegno di 1.070.334 euro (su un montepremi di 6.540.000 euro) e l’accesso tra i primi 60 classificati nell’ordine di merito (da 61° a 12°) che parteciperanno al DP World Tour Championship (19-22 novembre) a Dubai, ultimo evento delle Final Series e dell’European Tour 2015.
Francesco Molinari, tornato alle gare dopo una pausa, è stato piuttosto regolare negli score con una escursione di soli due colpi tra il migliore (68, -4 nel primo giro) e i due più alti (70, -2 nel secondo e nel quarto). Ha terminato con quattro birdie e due bogey. Sarà anche lui a Dubai. E’ 43° nella money list con 811.312 punti in tredici tornei disputati, in una annata in cui è stato impegnato anche nel PGA Tour.
TERZO GIRO – Francesco Molinari è sceso dal nono al 16° posto con 207 (68 70 69, -9) colpi, rimanendo comunque in alta classifica, nel BMW Masters, terza delle quattro gare delle Final Series che concludono la stagione dell’European Tour e che si sta disputando sul tracciato del Lake Malaren Golf Club (par 72), a Shanghai in Cina.
Il thailandese Thongchai Jaidee ha preso il comando con 201 (67 68 66, -15) colpi relegando al secondo posto il danese Lucas Bjerregaard (202, -14), leader dopo un turno e raggiunto ora dallo spagnolo Sergio Garcia e dal coreano Byeong Hun An. In quinta posizione con 203 (-13) lo svedese Kristoffer Broberg e in sesta con 204 (-12) e in grado di competere per il titolo lo statunitense Patrick Reed, lo svedese Henrik Stenson e gli inglesi Paul Casey, Ian Poulter e Ross Fisher. Qualche chance anche per l’inglese Justin Rose, 13° con 206 (-10).
Sono tagliati fuori il tedesco Martin Kaymer, 17° con 208 (-8), il sudafricano Louis Oosthuizen, 20° con 209 (-7), l’austriaco Bernd Wiesberger, 24° con 210 (-6), e l’inglese Danny Willett, 27° con 211 (-5), il cui obiettivo è quello di superare in vetta alla money list continentale il nordirlandese Rory McIlroy, che si è concesso un turno di riposo. Piuttosto deludenti il thailandese Kiradech Aphibarnrat, 40° con 213 (-3), il cinese Ashun Wu, 53° con 216 (par), e l’iberico Miguel Angel Jimenez, 75° con 225 (+9) sui 78 concorrenti ammessi alla gara.
Jaidee è stato inappuntabile per 17 buche, condotte con sette birdie, di cui cinque nella prima parte del tracciato, poi sull’ultima buca un bogey ha fatto 66 (-6) colpi e gli ha lasciato a ridosso gli inseguitori. Stesso parziale per An con sei birdie, un colpo in più per Garcia (67, -5) con sei birdie e un bogey e frenata di Bjerregaard con tre birdie e un bogey per il 70 (-2). Molinari, dopo un birdie alla terza buca, si è complicato la vita con un doppio bogey alla 5ª. Bella e decisa, comunque, la reazione con quattro birdie nel prosieguo (69, -3).
Il montepremi è di sette milioni di dollari (circa 6.540.000 euro) con prima moneta di 1.070.334 euro. Ultima prova delle quattro Final Series nella prossima settimana a Dubai (DP World Tour Championship, 19-22 novembre).
Il torneo su Sky – La giornata finale del BMW Masters sarà teletrasmessa in diretta, in esclusiva e in alta definizione da Sky con collegamento dalle ore 4 alle ore 9 (Sky Sport 2 HD). Replica dalle ore 12 (Sky Sport 2 HD). Commento di Alessandro Lupi, Silvio Grappasonni e di Nicola Pomponi.
SECONDO GIRO – Francesco Molinari ha mantenuto il nono posto con 138 (68 70, -6) colpi nel BMW Masters, terza delle quattro gare delle Final Series che concludono la stagione dell’European Tour e che si sta disputando sul tracciato del Lake Malaren Golf Club (par 72), a Shanghai in Cina. Ha fatto il vuoto il danese Lucas Bjerregaard (132 – 66 66. -12) che raddoppiando il 66 di partenza ha preso tre colpi di vantaggio sul thailandese Thongchai Jaidee e sullo spagnolo Sergio Garcia (135, -9), leeder dopo un turno.
Al quarto posto con 136 (-8) gli inglesi Ian Poulter e Paul Casey e il coreano Byeong Hun An, al settimo con 137 (-7) lo statunitense Peter Uihlein e l’inglese Ross Fisher e al nono, alla pari con Molinari, il tedesco Martin Kaymer e il francese Victor Dubuisson.
Hanno perso terreno lo svedese Henrik Stenson e l’inglese Justin Rose, 12.i con 139 (-5), e sono risaliti l’austriaco Bernd Wiesberger, 20° con 140 (-4), e l’inglese Danny Willett, 28° con 141 (-3), impegnato a superare in vetta alla money list continentale il nordirlandese Rory McIlroy, che si è concesso un turno di riposo. Stesso score di Willett anche per il sudafricano Louis Oosthuizen. In ombra il thailandese Kiradech Aphibarnrat, 61° con 146 (+2), il cinese Ashun Wu, 64° con 147 (+3) e l’iberico Miguel Angel Jimenez, 75° con 153 (+9) sui 78 concorrenti ammessi alla gara.
Bjerregaard, 24enne di Frederikshavn senza titoli nel circuito e nel Challenge Tour, ha realizzato sette birdie a fronte dell’unico bogey in 36 buche. Garcia ha vistosamente rallentato con un 71 (-1) frutto di quattro birdie, un bogey e un doppio bogey, e Jaidee si è disimpegnato con sei birdie e due bogey per il 68 (-4). Molinari è andato in altalena con sei birdie e quattro bogey (70, -2). Il montepremi è di sette milioni di dollari (circa 6.540.000 euro) con prima moneta di 1.070.334 euro. Ultima prova delle quattro Final Series nella prossima settimana a Dubai (DP World Tour Championship, 19-22 novembre).
Il torneo su Sky – Sky teletrasmette in diretta, in esclusiva e in alta definizione il BMW Masters con collegamenti ai seguenti orari: sabato 14 novembre, dalle ore 4 alle ore 9 (Sky Sport 3 HD); domenica 15, dalle ore 4 alle ore 9 (Sky Sport 2 HD). Repliche: sabato 14 novembre, dalle ore 14 (Sky Sport Plus HD); domenica 15, dalle ore 12 (Sky Sport 2 HD). Commento di Alessandro Lupi, Silvio Grappasonni e di Nicola Pomponi.
PRIMO GIRO – Francesco Molinari, nono con 68 (-4) colpi, ha effettuato un bel primo giro nel BMW Masters, terza delle quattro gare delle Final Series che concludono la stagione dell’European Tour.
Sul percorso del Lake Malaren Golf Club (par 72), a Shanghai in Cina, è al vertice con 64 (-8) colpi lo spagnolo Sergio Garcia, che precede di misura il coreano Byeong Hun An e il francese Victor Dubuisson (65, -7), vincitore all’inizio del mese del Turkish Airlines Open. Al quarto posto con 66 (-6) l’inglese Ross Fisher e il danese Lucas Bjerregaard, al sesto con 67 (-5) il thailandese Thongchai Jaidee e gli inglesi Justin Rose e Paul Casey, e al nono, insieme a Molinari, lo svedese Henrik Stenson e l’inglese Ian Poulter.
Sono subito dietro il tedesco Martin Kaymer, 18° con 69 (-3), e il sudafricano Louis Oosthuizen, 24° con 70 (-2), mentre sono già importanti i ritardi accusati dallo statunitense Patrick Reed, dall’austriaco Bernd Wiesberger e dal sudafricano Branden Grace 38.i con 71 (-1), dal thailandese Kiradech Aphibarnrat e dall’inglese Danny Willett, 48.i con 72 (par), quest’ultimo teso a sfruttare l’occasione per superare in vetta alla money list il nordirlandese Rory McIlroy, che si è concesso un turno di riposo. Quasi in coda il cinese Ashun Wu, 66° con 74 (+2), e l’iberico Miguel Angel Jimenez, 75° con 78 (+6) sui 78 concorrenti ammessi all’evento.
Garcia, 35enne di Castellon nel cui palmares figurano dieci titoli nell’European Tour, otto nel PGA Tour, uno nel WGC, tre nell’Asian Tour e altri cinque in tornei fuori circuito, ha iniziato il turno con quattro birdie sulle prime cinque buche (partito dalla 10ª). Dopo una frenata con un bogey prima del giro di boa, ha concluso la sua marcia con altri cinque birdie. Nessun bogey e sette birdie per Dubuisson e per An.
Via dalla 10ª anche per Molinari che ha viaggiato in par sulle buche in uscita (un birdie, un bogey), poi ha cambiato marcia e ha fissato lo score con quattro birdie. Il montepremi è di sette milioni di dollari (circa 6.540.000 euro) con prima moneta di 1.070.334 euro. Ultima prova delle quattro Final Series nella prossima settimana a Dubai (DP World Tour Championship, 19-22 novembre).
Il torneo su SkySky teletrasmette in diretta, in esclusiva e in alta definizione il BMW Masters con collegamenti ai seguenti orari: venerdì 13 novembre e sabato 14, dalle ore 4 alle ore 9 (Sky Sport 3 HD); domenica 15, dalle ore 4 alle ore 9 (Sky Sport 2 HD). Repliche: prima giornata giovedì 12 novembre, dalle ore 21 (Sky Sport 3 HD); venerdì 13, dalle ore 16 (Sky Sport 3 HD); sabato 14, dalle ore 14 (Sky Sport Plus HD); domenica 15, dalle ore 12 (Sky Sport 2 HD). Commento di Alessandro Lupi, Silvio Grappasonni e di Nicola Pomponi.
PROLOGO – Francesco Molinari, dopo aver saltato le prime due gare delle Final Series, torna in campo nella terza, il BMW Masters (12-15 novembre), e poi parteciperà anche all’ultima, il DP World Tour Championship (19-22 novembre), che a Dubai chiuderà la stagione dell’European Tour.
Sul percorso del Lake Malaren Golf Club, a Shanghai in Cina, saranno di scena anche gli inglesi Justin Rose, Danny Willett, Ian Poulter e Paul Casey, lo svedese Henrik Stenson, gli spagnoli Sergio Garcia e Miguel Angel Jimenez, i sudafricani Louis Oosthuizen e Branden Grace, lo statunitense Patrick Reed, il tedesco Martin Kaymer, l’austriaco Bernd Wiesberger, i thailandesi Thongchai Jaidee e Kiradech Aphibarnrat e il cinese Ashun Wu.
Tra i 78 concorrenti ammessi al torneo non ci sarà il nordirlandese Rory McIlroy, leader dell’ordine di merito continntale (punti 3.393.923), che rischia di essere sorpassato da Danny Willett, secondo con p. 3.919.710, attualmente in ottima forma e che si è portato a ridosso grazie al terzo posto di domenica scorsa nel WGC-HSBC Champions. Al 44° con p. 712.792 Francesco Molinari, che ha giocato per buona parte dell’anno nel PGA Tour. Il montepremi è di sette milioni di dollari (circa 6.540.000 euro) con prima moneta di 1.070.334 euro.
Il torneo su SkySky teletrasmetterà in diretta, in esclusiva e in alta definizione il BMW Masters con collegamenti ai seguenti orari: giovedì 12 novembre, dalle ore 4 alle ore 9 (Sky Sport 2 HD); venerdì 13 e sabato 14, dalle ore 4 alle ore 9 (Sky Sport 3 HD); domenica 15, dalle ore 4 alle ore 9 (Sky Sport 2 HD). Repliche: giovedì 12 novembre, dalle ore 21 (Sky Sport 3 HD); venerdì 13, dalle ore 16 (Sky Sport 3 HD); sabato 14, dalle ore 14 (Sky Sport Plus HD); domenica 15, dalle ore 12 (Sky Sport 2 HD). Commento di Alessandro Lupi, Silvio Grappasonni e di Nicola Pomponi.

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube

Tasa Torbica - saranno famosi