Challenge Tour: ultima chiamata per volare in Oman

Francesco Laporta
  24 ottobre 2017 In primo piano
Condividi su:

Il Challenge Tour si trasferisce negli Emirati Arabi Uniti per la disputa del penultimo torneo stagionale, il Ras Al Khaimah 2017 Golf Challenge (25-28 ottobre)  nel quale si definirà la griglia dei 45 concorrenti, i primi dell’ordine di merito, che andranno a contendersi le 15 ‘carte’ per l’European Tour 2018 la settimana prossima in Oman (NBO Grand Final, 1-4 novembre, Al Mouj Golf).

Sul percorso del Al Hamra GC, a Ras Al Khaimah, saranno in corsa quattro gli italiani: Lorenzo Gagli, 19° nella money list, Francesco Laporta (46°), Alessandro Tadini (47°) e Andrea Pavan (65°), con gli ultimi tre tesi a sfruttare l’ultima occasione e con Gagli che ha assoluta necessità di risalire di qualche gradino la graduatoria per aumentare le sue chances nell’ultimo atto.

Nel field quasi tutti i migliori del lotto con il finlandese Tapio Pulkkanen, leader della Race To Oman, il francese Julien Guerrier, (n. 3), il gallese Oliver Farr (n. 4) e il sudafricano Erik Van Rooyen (n. 5), già sicuri della promozione, che saranno comunque tra i favoriti.

Francesco Laporta e Alessandro Tadini dovranno cercar di superare quanto meno il transalpino Thomas Linard e il portoghese Ricardo Santos, che li precedono. Il quartetto è racchiuso nell’arco di 800 euro e quindi il sorpasso da parte dei due azzurri può avvenire anche senza piazzamenti di altissima classifica, avversari permettendo. Andrea Pavan, invece, può staccare il biglietto per l’Oman solo se entra tra i primi cinque.

Francesco Laporta (nella foto), uscito dai primi 45 a causa del taglio subito nel Foshan Open la scorsa settimana, ha detto: “Mi gioco tutto in questa gara e avverto una certa pressione. Mi conforta, però, l’aver disputato una buona stagione. Sono partito senza nemmeno una categoria e l’obiettivo principale era quella di ottenerla piena per il 2018. Ci sono riuscito ed è già un successo. Conseguire un buon risultato in questa occasione e poter andare a disputare il Grand Final sarebbe fantastico, ma non voglio pensarci troppo. Devo solo concentrarmi sul gioco e vedere poi cosa accade. Ho fatto però un po’ di conti e con due piazzamenti entro il terzo posto mi ritroverei sull’European Tour”.  Il montepremi è di 295.000 euro dei quali 47.222 euro andranno al vincitore.

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube

Luca Memeo - saranno famosi