Challenge Tour: in Cina domina Oliver Farr, 26° Gagli

  22 ottobre 2017 In primo piano
Condividi su:

Lorenzo Gagli al 26° posto con 286 (71 68 76 71, -2) colpi e Andrea Pavan al 56° con 295 (71 72 73 79, +7) nel Foshan Open, terz’ultimo torneo stagionale del Challenge Tour disputato sul percorso del Foshan Golf Club (par 72), nella città da cui il circolo prende nome in Cina.

Vittoria annunciata del gallese Oliver Farr con 270 (69 66 66 69, -18), il quale ha conservato senza affanni i cinque colpi di vantaggio che aveva dopo tre turni sul tedesco Sebastian Heisele (275, -13). In terza posizione con 276 (-12) l’inglese Ryan Evans e l’olandese Daan Huizing, in quinta con 278 (-10) l’inglese Callum Tarren e in sesta con 279 (-9) il coreano Rak hyun Cho e il cinese Hui-lin Zhang.

Oliver Farr (nella foto di Richard Castka), 29enne di Ridditch, ha ottenuto il secondo titolo nel circuito a distanza di tre anni dal primo (Turkish Challenge, 2014) conducendo il giro finale in 69 (-3) colpi con cinque birdie e due bogey. Lorenzo Gagli ha girato in 71 (-1) colpi con tre birdie e due bogey e con la posizione acquisita è sceso dal 17° al 19° posto nella money list che, a fine stagione, assegnerà 15 carte per l’European Tour ai primi 15. Andrea Pavan è sceso dalla 40ª piazza con un 79 (+7) dovuto a tre birdie, due bogey, un doppio bogey e a due tripli bogey. E’ uscito al taglio Francesco Laporta, 65° con 146 (70 76, +2). Al vincitore è andato un assegno di 67.336 euro su un montepremi di 425.000 euro.

Dopo la prossima gara (Ras Al Khaimah Challenge, 25-28 ottobre) si definiranno i primi 45 classificati nella money list che andranno a giocarsi le 15 ‘carte’ per l’European Tour 2018 nel NBO Grand Final (1-4 novembre) in Oman.

I RISULTATI

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube

Tasa Torbica - saranno famosi