Australian PGA: Cameron Smith concede il bis, 19° Paratore

Smith Cameron GI
  02 dicembre 2018 In primo piano
Condividi su:

L’australiano Cameron Smith ha vinto con 272 (70 65 67 70, -16) colpi l’Australian PGA Championship, bissando il successo dello scorso anno. Nel torneo organizzato in combinata tra European Tour e PGA of Australia, disputato sul percorso del RACV Royal Pines Resort (par 72) a Benowa, sulla Gold Coast nel Queensland in Australia, Renato Paratore con un bel giro finale in 69 (-3) colpi ha recuperato 28 posizioni classificandosi 19° con 285 (73 70 73 69, -3).

Leader dopo il terzo turno, Cameron Smith, 25enne di Brisbane che svolge la sua attività sul PGA Tour dove vanta un titolo, ha concluso con un 70 (-2, quattro birdie, due bogey) che non sarebbe stato sufficiente per concedere il bis senza gli errori del connazionale Marc Leishman, secondo con 274 (-14), il quale dopo averlo sorpassato con cinque birdie gli ha concesso strada con due bogey nel finale (69).

Al terzo posto con 277 (-11) l’altro australiano Matthew Millar e l’inglese Ross McGowan, al quinto con 281 (-7) il coreano Jaewoong Eom e al sesto con 282 (-6) altri tre australiani: Jason Scrivener, Nick Flanagan e Ben Eccles. Sotto tono le prestazioni dei due statunitensi Harold Varner III, 16° con 284 (-4), e Troy Merritt, 34° con 287 (-1).

Renato Paratore è partito bene con due birdie, ha rallentato con un bogey e poi ha messo a segno altri due birdie per lo score parziale più basso tra i quattro della sua prestazione.

A Cameron Smith (nella foto), per il secondo successo nel circuito continentale, è andato un assegno di 160.668 euro su un montepremi di 950.000 euro.

I RISULTATI

 

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube