74° Open d’Italia: oltre 15.000 spettatori nella seconda giornata

pubblico-record-al-gc-milano
  13 ottobre 2017 In primo piano
Condividi su:

Oltre 15.000 gli spettatori che hanno seguito il 74° Open d’Italia nella seconda giornata. Complice anche il sole che sta scaldando Monza, con le 10.000 presenze del giovedì è stato battuto il record di affluenza nelle prime due giornate di gara registrato con 16.000 (7.500; 9.500) nell’edizione di due anni fa disputata sempre al Golf Club Milano. Da rilevare che lo scorso anno, invece, l’inizio del torneo era stato condizionato da forti piogge.

Un successo che premia la scelta della Federazione Italiana Golf, in accordo con l’Official Advisor Infront, di confermare l’ingresso gratuito per rafforzare il messaggio di uno sport aperto a tutti.

Con l’assegnazione all’Italia della Ryder Cup 2022 cresce sempre più l’attenzione verso il golf nel nostro Paese e un grande avvenimento, come l’Open d’Italia, si conferma il miglior strumento di promozione per la disciplina, unito agli eventi “Road To Rome 2022” come il “Golf in Piazza” a Monza, che la scorsa domenica ha visto oltre 3.000 persone provare a giocare.

Colpo d’occhio impressionante – Al Golf Club Milano il colpo d’occhio è impressionante. Un muro umano di entusiasmo con tante famiglie e moltissimi bambini conquistati dalle prodezze dei campioni in gara e sempre pronti ad andare a caccia di autografi.

VIP al GC Milano – A testimonianza della forza attrattiva di questa manifestazione nelle prime due giornate di gara sono stati numerosi i personaggi del mondo dello spettacolo e dello sport che hanno seguito la gara. Dopo le visite degli attori Sebastiano Somma, Cristiana Capotondi e dell’ex calciatore Alessio Tacchinardi e le esibizioni della violinista Francesca Musnicki e della cantante Noemi con i suoi successi più famosi, quest’oggi sono intervenuti altri protagonisti del cinema italiano quali Alessio Boni, Giorgio Pasotti e Gaia Messerklinger. Presente anche Federica Brignone, campionessa di sci e appassionata di golf e Lucas Castro, calciatore del Chievo.

Un successo anche fuori dal campo – L’Open d’Italia però non è soltanto birdie e bogey, ma un evento a 360 gradi che sa coinvolgere anche i non golfisti. Le tante iniziative extra campo, infatti, fanno sentire tutti parte dell’avvenimento. Vari punti di ristoro, giochi, curiosità e le ultime novità in fatto di attrezzatura tecnica  fanno del Villaggio Commerciale il cuore pulsante del Golf Club Milano. Per chi vuole cimentarsi con bastoni e palline nell’area “Prova il Golf” è possibile avvicinarsi alla disciplina usufruendo delle lezioni gratuite impartite dai professionisti della PGA Italiana. E a dimostrazione che il golf è uno sport veramente per tutti nell’area “GolfSuperAbili” le persone con disabilità possono scoprirne la magia con lo staff del Settore Paralimpico della FIG e tecnici qualificati, coadiuvati dal personale e dai volontari dell’AIAS Città di Monza.

Nello spazio “Family Open” anche i giovanissimi possono conoscere il golf grazie al personale Educamp del CONI, all’attrezzatura specifica fornita da US Kids e alle attività propedeutiche al golf proposte dai maestri.

I Partner – Il 74° Open d’Italia, che ha il patrocinio del CONI, grazie alla collaborazione di Infront Sport & Media, Official Advisor della FIG, ha l’apporto di un pool di qualificati partner: Regione Lombardia, European Tour/Race to Dubai, BMW, Rolex. Official Sponsor: Emirates, Lyoness, Banca Fideuram. Title Sponsor: Pro Am Rolex. Media Partner: Gazzetta dello Sport, Sky Sport, RDS. Sponsor istituzionali: Istituto per il Credito Sportivo. Official Supplier: Acqua Panna, S. Pellegrino, Villa Antinori, Deloitte, Giardini Valle dei Fiori, Gielle Antincendio, Kappa, Lease Plan, Maui Jim, Nespresso Sharp, Sky Gas & Power, Technogym, Titleist. Charity Partner: Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro.

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube

Luca Memeo - saranno famosi