Finale QS LET: Sandolo, Bertini e Avanzo in categoria 9b

  18 Dicembre 2013 News
Condividi su:

La norvegese Caroline Martens ha vinto con 347 colpi (67 71 72 73 64, -13) la Lalla Aicha Tour School Final Qualifying, ossia la finale della Qualifying School del Ladies European Tour che si è disputata a Marrakech in Marocco sui due percorsi del Samanah Golf Club e dell’Al Maaden Golf Resort, entrambi par 72. La Martens ha lasciato a ben otto colpi la scozzese Sally Watson e la tedesca Steffi Kirchmayr (355, -5), a nove le svedesi Josephine Janson e Viva Schlasberg e Nobuhle Dlamini dello Swaziland. Il sestetto ha ottenuto la ‘carta’ categoria 8a, insieme alle altre 25 giocatrici che le hanno seguite in graduatoria fino al 31° posto e giocheranno tutte a tempo pieno nel LET 2014. Hanno ricevuto, invece, la categoria 9b, che limita l’accesso ad alcune  gare ma che comunque permette una discreta attività nella stagione, Sophie Sandolo, 34ª con 364 (68 71 76 75 74, +4), Elisabetta Bertini, 44ª con 366 (75 75 72 73 71, +6) e la dilettante Stefania Avanzo, 47ª con 368 (71 73 71 74 79, +8). Non ha superato il taglio dopo 72 delle 90 buche in cui si è articolato il torneo Maria Maffiuletti, 70ª con 299 (76 75 73 75, +11), che sarà nella lista delle proettes con categoria 12a e con poche possibilità di giocare. La Martens è ricorsa agli effetti speciali con un 64 (-8) conclusivo dovuto a otto birdie, senza bogey. Per la Sandolo 74 (+2) colpi con un birdie e tre bogey; per la Bertini 71 (-1) con tre birdie e due bogey; per la Avanzo 79 (+7) con un birdie, cinque bogey e un triplo bogey.

Quarto giro – Stefania Avanzo, 27ª con 289 (71 73 71 74, +1), Sophie Sandolo (nella foto), 30ª con 290 (68 71 76 75, +2), ed Elisabetta Bertini, 54ª con 295 (75 75 72 73, +7), hanno superato il taglio dopo 72 buche e competeranno per una delle 30 ‘carte’ del Ladies European Tour 2014, in palio per le prime 30 classificate, nel quinto e ultimo giro della Lalla Aicha Tour School Final Qualifying. Il torneo si sta disputando a Marrakech in Marocco: nei primi quattro turni  le concorrenti si sono alternate sui due percorsi del Samanah Golf Club e dell’Al Maaden Golf Resort e concluderanno la prova sul tracciato del Samanah, dove non vi sarà Matia Maffiuletti, 70ª con 299 (76 75 73 75, +11), rimasta fuori dalle 65 promosse.

Nuova leader è la finlandese Elina Nummenpaa con 281 (71 70 71 69, -7), seguita con 282 (-6) dalla tedesca Steffi Kirchmayr e con 283 (-5) dalla svedese Viva Schlasberg, dalla statunitense Tessa Teachman e dalla norvegese Caroline Martens. La Nummenpaa si è espressa con un parziale di 69 (-3) con quattro birdie e un bogey. Per la Avanzo 74 (+2) colpi con tre birdie e cinque bogey; per la Sandolo e per la Maffiuletti 75 (+3) con due birdie e cinque bogey; per la Bertini 73 (+1) con due birdie e tre bogey.   Terzo giro – Sophie Sandolo  è scivolata dal terzo al 17° posto con 215 colpi (68 71 76, -1), dove è stata agganciata dalla dilettante azzurra Stefania Avanzo (71 73 71), nella Lalla Aicha Tour School Final Qualifying, torneo che si sta disputando sui due percorsi del Samanah Golf Club e dell’Al Maaden Golf Resort, a Marrakech in Marocco, al termine del quale saranno assegnate 30 ‘carte’ per il Ladies European Tour 2014. Le due italiane, comunque, sono in grado di superare il taglio dopo il quarto giro che ammetterà al turno finale le prime 60 classificate e le pari merito al 60° posto le quali si contenderanno nella maratona di 90 buche l’accesso al circuito del prossimo anno con categoria 8. Sono in bilico Elisabetta Bertini, che occupa proprio la 60ª posizione con 222 (75 75 72, +6), e Matia Maffiuletti, in 68ª con 224 (76 75 73, +8). E’ passata a condurre con 209 (68 73 68, -7) la danese Julie Tvede, che precede di un colpo la statunitense Tessa Teachman, la norvegese Caroline Martens e la dilettante austriaca Nina Muehl (210, -6) e di tre la finlandese Elina Nummenpaa, l’inglese Anna Scott e un’altra amateur, la tedesca Karolin Lampert (212, -4). La Avanzo, che sta conducendo una gara molto regolare, ha girato in 71 (-1) con quattro birdie e tre bogey; la Sandolo in 76 (+4) con due birdie, quattro bogey e un doppio bogey, perdendo quattro colpi nelle ultime cinque buche; la Bertini in 72 (par) con un birdie e un bogey; la Maffiuletti in 73 (+1) con due birdie, un bogey e un doppio bogey.   Secondo giro – Sophie Sandolo è salita dal quinto a terzo posto con 139 colpi (68 71, -5), dove è alla pari con l’inglese Anna Scott, dopo il secondo turno della Lalla Aicha Tour School Final Qualifying, torneo che si sta disputando sui due percorsi del Samanah Golf Club e dell’Al Maaden Golf Resort, a Marrakech in Marocco, al termine del quale saranno assegnate 30 ‘carte’ per il Ladies European Tour 2014. Si è mantenuta in zona qualifica la dilettante Stefania Avanzo, 20ª con 144 (71 73, par), mentre sono rimaste in bassa graduatoria Elisabetta Bertini, 67ª con 150 (75 75, +6), e Matia Maffiuletti, 74ª con 151 (76 75, +7). Sono al comando con 138 (-6) e gli stessi parziali (67 71) la norvegese Caroline Martens e la statunitense Tessa Teachman, ed è scesa in quinta posizione con 140 (-4) la svedese Rebecca Sorensen, leader dopo un giro, che è affiancata dalla dilettante austriaca Nina Muehl. Le quattro italiane hanno tutte giocato sul tracciato del Samanah GC. La gara, alla quale prendono parte 95 concorrenti provenienti da 35 nazioni, si svolge sulla distanza di 90 buche. Dopo 72, al termine di quattro giri nei quali le concorrenti si alternano sui due campi, avranno accesso al turno conclusivo, sul Samanah, le prime 60 in graduatoria e le pari merito al 60° posto. Le prime trenta classificate, come detto, riceveranno la ‘carta’ con categoria 8 per il LET, che praticamente permette stagione piena nel circuito.   Primo giro – Sophie Sandolo è al quinto posto con 68 (-4) colpi, alla pari con la marocchina Maha Haddioui e con la danese Julie Tvede, dopo il turno iniziale della Lalla Aicha Tour School Final Qualifying, torneo che si sta disputando sui due percorsi del Samanah Golf Club e dell’Al Maaden Golf Resort, a Marrakech in Marocco, al termine del quale saranno assegnate 30 ‘carte’ per il Ladies European Tour 2014. E’ al comando con 66 (-6) la svedese Rebecca Sorensen, seguita con 67 (-5) dalla statunitense Tessa Teachman, dalla norvegese Caroline Martens e dalla dilettante austriaca Nina Muehl. E’ in zona qualifica la dilettante Stefania Avanzo, 17ª con 71 (-1), mentre sono al momento fuori Elisabetta Bertini, 60ª con 75 (+3), e Matia Maffiuletti, 65ª con 76 (+4). Le quattro italiane hanno tutte giocato sull’Al Maaden, così come le prime sette classificate con l’esclusione della Teachman, impegnata sul Samanah. La gara, alla quale prendono parte 95 concorrenti provenienti da 35 nazioni, si svolge sulla distanza di 90 buche. Dopo 72, al termine di quattro giri nei quali le concorrenti si alterneranno sui due campi, avranno accesso al turno conclusivo, sul Samanah, le prime 60 in graduatoria e le pari merito al 60° posto. Le prime trenta classificate, come detto, riceveranno la ‘carta’ con categoria 8 per il LET, che praticamente permette stagione piena nel circuito.   Prologo – Sophie Sandolo, Elisabetta Bertini, Matia Maffiuletti e la dilettante Stefania Avanzo, le ultime due promosse allo Stage 1, sono tra le 95 giocatrici, provenienti da 34 nazioni, che prendono parte alla Lalla Aicha Tour School Final Qualifying (14-18 dicembre) in programma sui due percorsi del Samanah Golf Club e dell’Al Maaden Golf Resort, a Marrakech in Marocco, sulla distanza di 90 buche. Dopo 72, al termine di quattro giri nei quali le concorrenti si alterneranno sui due campi, avranno accesso al turno conclusivo, sul Samanah, le prime 60 in graduatoria e le pari merito al 60° posto. Le prime trenta classificate riceveranno la ‘carta’ con categoria 8 per il Ladies European Tour, che praticamente permette stagione piena nel circuito. Tra le partenti le spagnole Carmen Alonso, Ana Larrañeta e Sara Beautell, la francese Isabelle Bourdy, l’indiana Smriti Mehra, con un passato nel LPGA Tour, l’inglese Lauren Taylor, la danese Julie Tvede e le forti dilettanti Karolin Lampert, tedesca, e Krista Bakker, finlandese, vincitrici dello Stage 1.   I risultati

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube