Finale QS LET: in risalita Alessandra Averna

  16 gennaio 2012 News
Condividi su:

La dilettante Alessandra Averna (nella foto) ha effettuato un bel recupero ed è risalita dal 95° al 65° posto con 150 colpi (81 69, +6) rilanciando le sue chances nella corsa alla conquista di una “carta” per il Ladies European Tour nella finale della Qualifying School che si sta svolgendo sui due percorsi del La Manga Resort (North Course par 71, South Course 73), a Cartagena in Spagna, sulla distanza d 90 buche con la partecipazione di 101 giocatrici (29 ammesse di diritto e 72 provenienti dallo Stage1). Sono rimaste in bassa classifica Anna Rossi, 95ª con 155 (82 73, +11), e Vittoria Valvassori, 101ª con 161 (81 80, +17) che chiude il gruppo. Nuova leader è l’inglese Jodi Ewart con 137 (70 67, -7) che precede l’indiana Sharmila Nicollet, l’amateur francese Alexandra Vilatte e la 36enne statunitense Heather Bowie Young, decisa a fare la sua esperienza in Europa dopo dodici anni nel LPGA Tour con un titolo e una presenza in Solheim Cup.

 

In quinta posizione con 139 (-5) una delle altre attese protagoniste, la spagnola Carlota Ciganda, affiancata dalla promettente olandese Marjet Van der Graaff e in recupero anche l’altra americana del LPGA Tour, la 34enne Meaghan Francella, cinque anni di circuito e un successo, da 39ª a 16ª con 144 (par). La Averna ha girato in 69 colpi (-2) sul South Course con tre birdie e un bogey; la Rossi in 73 (par) nel North Course con cinque birdie e altrettanti bogey; la Valvassori in 80 (+ 7) anche lei al North Course con cinque bogey e un doppio bogey.

 

Il torneo, come detto, si svolge sulla distanza di 90 buche: dopo 72 disputeranno il giro conclusivo le prime 50 concorrenti e le pari merito al 50° posto. Al termine le migliori trenta avranno la categoria 8a e le altre la categoria 9b. Coloro che non supereranno il taglio saranno nella categoria 11a, mentre le bocciate allo Stage1 hanno già acquisito la categoria 11b che concede pochissime chances di partecipazione al circuito.   I risultati

 

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube