Finale QS LET: Alessandra Averna a tre colpi dalla qualifica

  17 gennaio 2012 News
Condividi su:

La dilettante Alessandra Averna (nella foto), 71ª con 228 colpi (81 69 78, +11), ha perso sei posizioni nel terzo giro della finale della Qualifying School del Ladies European Tour, che si sta svolgendo sulla distanza di 90 buche sui due percorsi del La Manga Resort (North Course par 71, South Course 73), a Cartagena in Spagna, ma ha ancora possibilità di conquistare una delle ‘carte’ per il circuito 2012. Non hanno invece più chances di superare il taglio, che dopo 72 buche ammetterà al giro conclusivo solo le prime 50 classificate e la pari merito al 50° posto, Anna Rossi, 90ª con 232 (82 73 77, +17), e Vittoria Valvassori, 99ª con 237 (81 80 76, +22).

 

La graduatoria fa riferimento al par essendo differenti quelli dei due tracciati in cui si alternano le 101 concorrenti ammesse alla gara (29 di diritto e 72 provenienti dallo Stage1). Ha fatto letteralmente il vuoto l’inglese Jodi Ewart (204 – 70 67 67, -13), che ha sette colpi di vantaggio sull’olandese Marjet Van der Graaff (-6), e ben 11 sulla tedesca Stephanie Kirchmayr, sulla spagnola Carlota Ciganda, e sulla statunitense Heather Bowie Young (-2), la quale ha deciso di provare un’esperienza nel LET dopo dodici anni nel LPGA Tour con un titolo e una presenza in Solheim Cup. Stessa intenzione anche per Meaghan Francella, 18ª con “+3”, cinque anni di circuito americano con un successo. La Averna ha segnato 78 colpi (+5) sul South Course con due birdie e sette bogey, mentre hanno giocato sul North la Rossi (77 con un birdie, cinque bogey e un doppio bogey, +6) e la Valvassori (76 con un birdie, quattro bogey e un doppio bogey, +5).

 

Al termine del torneo le migliori trenta avranno la categoria 8a e le altre la categoria 9b. Coloro che non supereranno il taglio saranno nella categoria 11a, mentre le bocciate allo Stage1 hanno già acquisito la categoria 11b che concede pochissime chances di partecipazione al circuito.   I risultati

 

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube