Eurotour: sale Manassero (2°) F. Molinari 6°, Bourdy leader

  04 maggio 2012 News
Condividi su:

Matteo Manassero (nella foto), secondo con 140 (70 70, -4) colpi, e Francesco Molinari, sesto con 141 (70 71, -3), sono rimasti in alta classifica nell’Open de España (European Tour), che si sta svolgendo al Real Club de Golf de Sevilla (par 72), a Siviglia in Spagna, e dove il nuovo leader è il francese Gregory Bourdy con 139 (73 66, -5). Ha superato il taglio con l’ultimo punteggio utile Edoardo Molinari, 59° con 148 (74 74, +4) e sono usciti gli altri quattro italiani in gara: Lorenzo Gagli, 89° con 151 (73 78, +7), Andrea Pavan, 138° con 156 (78 78, +12), il sedicenne Domenico Geminiani, 146° con 158 (81 77, +14), e Federico Colombo, 149° con 159 (78 81, +15). Manassero è alla pari con l’iberico Jorge Campillo e con gli inglesi Simon Dyson e Robert Rock, mentre Francesco Molinari ha la compagnia del danese Soren Kjeldsen e degli inglesi Danny Willett e Graeme Storm. Al decimo posto con 142 (-2) il thailandese Thongchai Jaidee, lo scozzese Gary Orr, il sudafricano James Kingston e l’inglese Matthew Baldwin, al 14° con 143 (-1) gli spagnoli Pablo Larrazabal e Rafael Cabrera Bello, al 19° con 144 (par) il belga Nicola Colsaerts e lo statunitense Shaun Micheel, leader dopo un giro e sceso con un 77 (+5). Sono in bassa classifica gli iberici José Maria Olazabal, 40° con 147 (+3), e Gonzalo Fernandez Castaño, 59° come Edoardo Molinari. Out Alvaro Quiros, 69° con 149 (+5) e Miguel Angel Jimenez, 132° con 155 (+11), travolto da un 80 (+8).

 

Bourdy, 30enne di Bordeaux con tre titoli nel circuito conquistati tra il 2007 e il 2009, ha girato in 66 colpi (-6) con otto birdie e due bogey. Manassero, partito dalla buca 10, ha trovato un bogey alla 12, ma ha immediatamente reagito con due birdie, poi ha realizzato il terzo nel rientro per il 70 (-2). Francesco Molinari ha chiuso in 36 (par) la prima metà del tracciato con un birdie e un bogey, quindi ha fissato il 71 (-1) con due birdie e un bogey. Il fratello Edoardo è andato sopra par con un bogey alla buca 4, ha rimediato con un birdie alla 5, poi un doppio bogey alla 7 lo ha costretto ad inseguire vanamente il par. Nelle successive undici buche ha messo insieme un birdie e un bogey per il 74 (+2), poi qualche brivido in attesa di sapere se il punteggio sarebbe bastato per rimanere in corsa. Giornataccia per Lorenzo Gagli che ha assommato 78 (+6) colpi con tre birdie, sei bogey e un “8” alla buca 5 (par 5). Nel 78 di Pavan due birdie, sei bogey e un doppio bogey; nel 77 (+5) di Geminiani due birdie e sette bogey; nell’81 (+9) di Colombo cinque bogey e due doppi bogey. “Non è stata un giornata facile – ha commentato Manassero – perché ho giocato al di sotto delle mie possibilità, ma il punteggio è stato buono. Scendendo in campo al mattino siamo stati un po’ favoriti, poiché il vento non era forte. Pur non essendomi espresso come avrei voluto, non sono mai stato veramente in difficoltà e il fatto di aver ritrovato un buon ritmo nel finale mi da molta fiducia per i prossimi due giri. In ogni caso sono felice di essere a ridosso del leader e ora tutto è possibile”. Il montepremi è di 2.000.000 di euro.

 

Il torneo su Sky – L’Open de España viene teletrasmesso in diretta e in esclusiva dalla piattaforma satellitare Sky con i seguenti orari: sabato 5 maggio e domenica 6, dalle ore 13,30 alle ore 17,30 (Sky Sport Extra e HD). Repliche sui canali Sky Sport Extra e HD: sabato 5 e domenica 6, dalle ore 21,30.   I risultati

 

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube