Challenge: Scalise debutta tra i pro nel Kazakhstan Open

Lorenxo Scalise GI
  12 settembre 2018 News
Condividi su:

Lorenzo Gagli, Filippo Bergamaschi, Alessandro Tadini, Francesco Laporta e Lorenzo Scalise, al debutto come professionista, prendono parte al Kazakhstan Open (13-16 settembre), uno dei tornei più ricchi del circuito con 450.000 euro di montepremi, che si disputa allo Zhailjau Golf Resort di Almaty nel Kazakhstan.

Nei field quasi tutti i migliori giocatori del circuito tra i quali il danese Joachim B. Hansen, leader dell’ordine di merito dove Gagli è quinto, lo svedese Sebastian Soderberg, numero due, il gallese Stuart Manley, gli inglesi Tom Lewis, vincitore del Bridgestone Challenge della scorsa settimana, Oliver Wilson e Jack Singh Brar, il francese Victor Perez, il tedesco Marcel Schneider, il finlandese Kalle Samooja, lo spagnolo Adri Arnaus, gli scozzesi David Law e Grant Forrest, il portoghese Pedro Figueiredo e l’australiano Dimitrios Papadatos.

Lorenzo Scalise (nella foto di Getty Images), 24enne di Vimercate (MI), entra nel mondo pro dopo aver partecipato al Campionato del Mondo a squadre, dove l’Italia (con lui anche Stefano Mazzoli e Giovanni Manzoni) si è classificata quinta, terzo risultato di sempre per gli azzurri, due volte quarti in precedenza (2004 e 2008). “Dopo aver terminato gli studi alla University of Tennesee – ha detto Scalise che era in 20ª posizione nel World Ranking Amateur –  avevo in programma  di cambiare categoria in questo mese e così è stato. Sono contento di averlo fatto dopo la bella prova nel mondiale a squadre. Sarebbe molto importante per me fare bene in questo torneo, ma credo che sarà soprattutto una grande esperienza e pertanto come giocherò sarà relativo. Nel futuro spero di poter entrare nel tour europeo, anche se non mi creo pressione per arrivarci rapidamente”.

Particolarmente motivato Lorenzo Gagli, vincitore a inizio anno del Kenya Open, che gioca su entrambi i tour continentali. Ha la ‘carta’ per il circuito maggiore, dove al momento è fuori dai 110 della money list che l’avranno riconfermata, ed essendo come detto quinto nella money list del Challenge Tour, che promuoverà i primi 15, ha questa ottima opportunità per conservarla.

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube