Asian Tour: Juvic Pagunsan “Player of the year”

  19 dicembre 2011 News
Condividi su:

Juvic Pagunsan (nella foto) è stato eletto ‘Player’s Player of the Year’ dell’Asian Tour. Il premio per il riconoscimento gli è stato consegnato nel corso dell’Asian Tour Awards Gala. Il trentatreenne filippino, vincitore dell’ordine di merito, ha coronato così un 2011 da incorniciare. Il mese decisivo per l’allungo di Pagunsan nella money list è stato novembre, quando ha ottenuto il secondo posto nell Barclays Singapore Open che gli ha fruttato 666.660 dollari. Preziosi anche i piazzamenti tra i top ten all’ISPS Handa Singapore Classic, al Mercuries Taiwan Masters e all’USB Hong Kong Open, che hanno permesso a Pagunsan di portare il suo guadagno complessivo a 788.298 dollari. "Sono onorato di aver avuto questo premio – ha commentato Pagunsan – perché è un riconoscimento che valorizza il mio cammino. Sapere che anche i miei colleghi riconoscono le mie qualità mi rende veramente orgoglioso".

Il titolo di ‘Rookie of the Year’ è andato al sudafricano Tjaart Van der Walt, capace di chiudere dieci volte nelle prime dieci posizioni, guadagnando 187.676 dollari. Il coreano K.J. Choi è stato insignito di un premio speciale per aver vinto lo scorso maggio il Players Championship, considerato praticamente alla stregua di un major. Il coreano Seung-yul Noh, vincitore dell’ordine di merito asiatico nel 2010, ha primeggiato nel Driving Average con 312 yards di media. Il più preciso con il driver è stato il canadese Rick Gibson, con un 81% di colpi terminati sui fairways. Il thailandese Thongchai Jaidee ha realizzato la media score più bassa con 69.84colpi e il connazionale Thaworn Wiratchant è stato, invece, il giocatore ad aver chiuso la stagione con più birdie all’attivo (249). L’indiano Ashok Kumar ha colto più green (78%) e il giapponese Daisuke Kataoko ha avuto una media di 1.71 put per giro. L’Host Venue of the Year è stato assegnato dai giocatori all’Amata Spring Country Club, che ha ospitato il Thailand Golf Championship con montepremi di un milione di dollari. All’Iskandar Johor Open, che ha raggiunto i due milioni di dollari di montepremi, dopo esser partito con 300.000 nel 2007, è andato il ‘Fastest Growing Tournament, a suggello della sua crescita repentina. A margine della cerimonia di premiazione, Choi,  membro onorario dell’Asian Tour, ha annunciato che il CJ Invitational in Corea sarà uno dei quattro nuovi eventi della prossima stagione asiatica.

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube

Luca Memeo - saranno famosi