Alps Grand Final: assegnate le cinque ‘carte’ per il Challenge Tour

adria-arnaus
  22 ottobre 2017 News
Condividi su:

Niccolò Quintarelli ha ottenuto un buon settimo posto con 275 (68 71 68 68, -9) nell’Alps Tour Grand Final, gara conclusiva del circuito disputata sul percorso del Golf Club Des Iles Borromées (par 71), e con la 17ª piazza nell’ordine di merito ha ottenuto una ‘carta’ categoria “quattro” che gli varrà la stagione piena sull’Alps Tour 2018.

Ha conseguito il secondo titolo nell’anno il dilettante spagnolo Adria Arnaus (270 – 69 70 66 65, -14), nella foto, che già si era imposto nel Villaverde Open al GC Udine, il quale con la prima posizione anche nella money list (punti 26.213) si è assicurato una delle cinque ‘carte’ per il Challenge Tour 2018. Le altre sono andate ai quattro pro che l’hanno seguito nell’ordine di merito: i francesi Ugo Coussaud (p. 21.534) e Antoine Rozner (p. 19.975), l’olandese Lars Van Meijel (p. 19.306) e il transalpino Robin Roussel (p. 18.551).

Nella gara, alla quale hanno preso parte 43 dei 50 aventi diritto, Arnaus ha lasciato a due colpi l’austriaco Christoph Koerbler e il francese Leo Lespinasse (272, -12), che hanno ricevuto 5.000 euro a testa quale prima moneta del torneo (su un montepremi di 45.000), mentre il vincitore per il suo status ha avuto solo il trofeo. In quarta posizione con 273 (-11) i transalpini Julien Foret e Amaury Rosaye.

Oltre metà classifica gli altri cinque italiani in campo: Andrea Saracino, 26° con 283 (71 71 71 70, -1), Jacopo Vecchi Fossa, 31° con 286 (69 74 68 75, +2), Michele Cea, 34° con 287 (71 74 72 70, +3), Alessandro Grammatica, 37° con 292 (78 74 67 73, +8), e Gregory Molteni, 39° con 294 (75 77 71 71, +10). Essendo tutti classificatisi oltre il 30° posto nella money list avranno una carta categoria “sette”, che non garantirà la presenza in tutti gli eventi.

 

I RISULTATI

MONEY LIST FINALE

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube

Luca Memeo - saranno famosi