Alps: Gosser Open a McCarroll Kim 3°, Grammatica 7°

  20 Maggio 2012 News
Condividi su:

In un finale molto combattuto Joon Kim si è classificato al terzo posto con 203 colpi (68 66 69, -13) e Alessandro Grammatica è terminato al settimo con 205 (68 70 67, -11) nel Gosser Open (Alps Tour) che si è svolto sul tracciato del Golf Club Erzherzog Johann (par 72), a Maria Lankowitz in Austria. Ha vinto l’irlandese Brendan McCarroll (202 – 68 66 68, -14), che dopo essere stato agganciato con un birdie sull’ultima buca dal nordirlandese Gareth Shaw (67 68 67) lo ha superato alla seconda di spareggio. Kim ha concluso alla pari con i francesi Dominique Nouailhac e Julien Gressier, mentre lo sloveno Matjaz Gojcic ha occupato la sesta piazza con 204 (-12). Ha confermato il buon momento Mattia Miloro, 12° con 207 (69 69 69, -9), e hanno concluso al 17° posto con 208 (-8) Benedetto Pastore, Claudio Viganò, Marco Guerisoli e Niccolò Quintarelli. A premio anche Giacomo Tonelli, 26° con 209 (-7), Andrea Zanini, 31° con 210 (-6), Andrea Rota, 37° con 211 (-5), Nicolò Ravano, 44° con 214 (-2), e Andrea Romano, 46° con 215 (-1).

 

Kim ha iniziato il giro finale al comando con McCarroll e con l’austriaco Jurgen Maurer, ma ha perso contatto dai primi per non essere uscito dal par nelle prime dieci buche. Ha poi iniziato il recupero con due birdie, è stato frenato da un bogey, ha segnato un eagle alla 16ª, ma sulle ultime due buche ha cercato invano il birdie che sarebbe valso il play off. Grammatica, decimo dopo due giri, ha segnato ben otto bridie, contro un bogey, sulle prime 11 buche, E’ seguito un altro bogey, ma con un eagle alla 16ª si è trovato in un quartetto al comando. Alla 17ª però un doppio bogey ha annullato le sue speranze. McCarroll è partito con due birdie, ha frenato con due bogey, poi dalla sesta buca non ha più commesso errori e con quattro birdie ha siglato un 68 (-4). Per Shaw 67 (-5) colpi con sei birdie e un bogey.

 

Sono usciti al taglio: Leonardo Motta e Alberto Campanile, 62.i con 143 (-1), Aron Zemmer, 72° con 144 (par), Lorenzo Magini, 84° con 145 (+1),  Cristiano Terragni, Luca Galliano e Simone Brizzolari, 95.i con 147 (+3), Michele Zanini, 110° con 149 (+5), e Alberto Zani, 119° con 152 (+8). Al vincitore sono andati 5.800 euro su un montepremi di 40.000 euro.   I risultati

 

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube