A Sutri la “nuova casa” del golf italiano

  01 gennaio 2012 News
Condividi su:

E’ la nuova “casa” dei golfisti italiani. A Sutri, in provincia di Viterbo, l’ex Circolo “Le Querce” dal 1° gennaio ha cambiato nome e conduzione: ora si chiama “Golf Nazionale ssd” (società sportiva dilettantistica) e viene gestito direttamente dalla FIG che era già proprietaria dell’impianto, sede del Centro tecnico federale e della Scuola nazionale di golf. Sul modello francese, anche la nostra Federazione ha così un proprio club destinato a diventare un punto di incontro e di riferimento per tutti i giocatori italiani, professionisti e dilettanti, in cui confluiranno i circa 450 soci attuali delle “Querce”.

  “Per me – commenta Franco Chimenti – è un motivo di duplice soddisfazione: come presidente della Federazione italiana golf e come ex presidente di questo Circolo. Il tracciato di Sutri è uno dei più tecnici e stimolanti d’Italia, adatto sia ai professionisti sia ai dilettanti. Con l’impegno della gestione diretta, ora la FIG intende promuoverlo innanzitutto sul piano agonistico. Ma la vicinanza con Roma ne fa anche una méta turistica di grande richiamo per tutti i golfisti che vengono nella Capitale per lavoro o in vacanza”.   Amministratore unico del “Golf Nazionale” sarà Filippo Pacelli, già presidente del Comitato regionale Lazio per 14 anni. Direttore del Circolo, Umberto Tocchi. Progettato dallo Studio George e Jim Fazio, in collaborazione con David Mezzacane, il percorso di Sutri è un campo a 18 buche, par 72, di 6.462 metri a 300 metri sul livello del mare, inserito nel suggestivo paesaggio naturale dell’alto Lazio. Sono quaranta le postazioni  del campo pratica. Fondato nel 1985, il club è dotato anche di una foresteria di 23 stanze. ​

 

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube

Luca Memeo - saranno famosi