The Amateur: ottime prestazioni di Cianchetti e Mazzoli

Stefano Mazzoli
  24 giugno 2017 News
Condividi su:

Ottime prove degli azzurri Luca Cianchetti, semifinalista, e Stefano Mazzoli nel The Amateur”, il prestigioso torneo considerato un major per dilettanti svoltosi al Royal St. George Golf Club di Sandwich in Inghilterra, dove l’Italia è stata l’unica nazione a portare due giocatori nei quarti.  Ha vinto l’inglese Harry Ellis che nella finale ha superato alla 38ª buca, la seconda di spareggio, l’australiano Dylan Perry. L’inglese ha operato una rimonta incredibile da un 4 down con cinque buche da giocare e poi non ha dato scampo all’avversario nel playoff.

Cianchetti si è fermato in semifinale, sconfitto proprio da Ellis. I due contendenti hanno prevalso a fasi alterne nella prima parte del match poi un bogey del modenese alla buca 11 e il successivo birdie del suo avversario alla 12 hanno dato la svolta decisiva all’incontro. Resta in ogni caso la grandissima prestazione dell’azzurro che ha battuto in precedenza il gallese Matthew Llewellyn (3/1), i due finlandesi Casper Simberg (5/4) e Matias Honkala (1 up) e nei quarti lo svedese Fredrik Nilehn (1 up). Da rilevare che Cianchetti ha vinto quasi tutti i match rimontando da svantaggi di 2 o 3 down nella parte conclusiva.

Non è stato da meno Stefano Mazzoli (nella foto), arrivato fino ai quarti dove ha lasciato strada al forte argentino Alejandro Tosti (3/2) che per sconfiggerlo ha dovuto realizzare ben sei birdie e un eagle. Mazzoli nei precedenti incontri aveva estromesso il canadese Joey Savoie (2/1), l’inglese Jordan Sundborg (6/5) e l’australiano Zach Murray (3/2).

Hanno superato la qualifica altri due italiani usciti nel primo turno: Giacomo Fortini (1 up da Matias Honkala) e Alberto Castagnara (5/3 dall’inglese David Langley).

Castagnara è giunto secondo con 133 (65 68, -9) colpi nella qualificazione su 36 buche medal, miglior risultato assoluto degli italiani dopo il primo posto di Matteo Manassero nel 2009, che poi vinse anche il torneo. Si è imposto con 132 (70 62, -10) l’irlandese Caolan Rafferty e gli altri tre azzurri sono stati ammessi tra i 77 promossi ai match play con questa classifica: Stefano Mazzoli (70 66) e Luca Cianchetti (68 68), sesti con 136 (-6), e Giacomo Fortini, 23° con 139 (70 69, -3).

Sono usciti al taglio: Lorenzo Scalise, Philip Geerts, Takayuki Matsui, Stefano Ciapparelli, Francesco Donaggio e Giulio Castagnara. Gli azzurri sono stati accompagnati dagli allenatori Gianluca Baruffaldi e Marco Soffietti.

QUARTI DI FINALE – Luca Cianchetti è in semifinale nel The Amateur, il prestigioso torneo considerato un major per dilettanti che si sta svolgendo al Royal St. George Golf Club di Sandwich in Inghilterra.

L’azzurro (nella foto) ha superato nei quarti per 1 up lo svedese Fredrik Nilehn grazie a una brillante rimonta iniziata da un 3 down all’ottava buca. Un birdie del modenese e due bogey dell’avversario hanno fatto parità alla 13ª, poi la pronta reazione con un altro birdie alla 15ª dopo che l’avversario si era portato avanti 1 up sul green precedente. Infine il birdie sull’ultima buca che è valso la semifinale. E’ uscito, invece, Stefano Mazzoli superato per 3/2 dall’argentino Alejandro Tosti che, persa la prima buca, è passato avanti alla terza e non si è fatto più riprendere.

In semifinale Cianchetti avrà di fronte l’inglese Harry Ellis. Nell’altro match Alejandro Tosti contro l’australiano Dylan Perry.

SECONDA GIORNATA MATCH PLAY – Stefano Mazzoli e Luca Cianchetti sono approdati ai quarti di finale nel The Amateur, il prestigioso torneo considerato un major per dilettanti che si sta svolgendo al Royal St. George Golf Club di Sandwich in Inghilterra.

Nel doppio turno giornaliero Mazzoli ha avuto ragione dell’inglese Jordan Sundborg (6/5) e dell’australiano Zach Murray (3/2), mentre Cianchetti ha messo fuori gioco due finlandesi, Casper Simberg (5/4) e Matias Honkala (1 up).

Nel primo match Mazzoli ha messo al tappeto l’avversario con una gara impeccabile contrassegnata da cinque birdie senza bogey. Contro Murray, in un pomeriggio ventoso, è andato tre up dopo sei buche, poi ha concesso la settima, ma alla 11ª è tornato 3 up e non ha avuto più problemi.

Cianchetti ha praticamente liquidato Simberg con un cinque up alla 12ª buca. Dopo uno stop per un temporale ha ripreso e ha condotto a termine l’incontro con tranquillità. Molto emozionante la gara con Honkala e grande rimonta dell’azzurro che era 3 down dopo 13 buche. I birdie alle buche 14, 16 (putt da 10 metri) e 17 (putt da 15 metri) hanno fatto parità e poi il modenese ha completato il capolavoro vincendo la 18 e l’incontro. Nei quarti Mazzoli-Alejandro Tosti (Arg) e Cianchetti-Fredrik Nilehn (Sve).

Nel primo turno Mazzoli ha sconfitto per 2/1 il canadese Joey Savoie e Cianchetti ha liquidato per 3/1 il gallese Matthew Llewellyn, mentre sono stati battuti gli altri due azzurri che avevano superato la qualifica: Giacomo Fortini (1 up da Matias Honkala) e Alberto Castagnara (5/3 dall’inglese David Langley).

Castagnara è giunto secondo con 133 (65 68, -9) colpi nella qualificazione su 36 buche medal, miglior risultato degli italiani dopo il primo posto di Matteo Manassero nel 2009, che poi vinse anche il torneo. Si è imposto con 132 (70 62, -10) l’irlandese Caolan Rafferty e gli altri tre azzurri sono stati ammessi tra i 77 promossi con questa classifica: Stefano Mazzoli (70 66) e Luca Cianchetti (68 68), sesti con 136 (-6), e Giacomo Fortini, 23° con 139 (70 69, -3).

Sono usciti al taglio: Lorenzo Scalise, 78° con 142 (71 71, par), fuori per un colpo, Philip Geerts (73 71) e Takayuki Matsui (67 77), 115.i con 144 (+2), Stefano Ciapparelli, 183° con 147 (73 74, +5), Francesco Donaggio, 215° con 148 (72 76, +6), e Giulio Castagnara, 257° con 151 (74 77, +9). Accompagnano gli azzurri gli allenatori Gianluca Baruffaldi e Marco Soffietti.

 

PRIMA GIORNATA MATCH PLAY – Stefano Mazzoli e Luca Cianchetti, ammessi direttamente al secondo turno di match play, hanno vinto il loro primo incontro a eliminazione diretta nel The Amateur, il prestigioso torneo considerato un major per dilettanti che si sta svolgendo al Royal St. George Golf Club di Sandwich in Inghilterra.

Mazzoli ha sconfitto per 2/1 il canadese Joey Savoie e Cianchetti ha avuto ragione per 3/1 del gallese Matthew Llewellyn. Sono stati sconfitti gli altri due azzurri che avevano superato la qualifica: Giacomo Fortini (1 up dal finlandese Matias Honkala) e Alberto Castagnara (5/3 dall’inglese David Langley).

Castagnara è giunto secondo con 133 (65 68, -9) colpi nella qualificazione su 36 buche medal, miglior risultato degli italiani dopo il primo posto di Matteo Manassero nel 2009, che poi vinse anche il torneo. Si è imposto con 132 (70 62, -10) l’irlandese Caolan Rafferty e gli altri tre azzurri sono stati ammessi tra i 77 promossi con questa classifica: Stefano Mazzoli (70 66) e Luca Cianchetti (68 68), sesti con 136 (-6), e Giacomo Fortini, 23° con 139 (70 69, -3).

Sono usciti al taglio: Lorenzo Scalise, 78° con 142 (71 71, par), fuori per un colpo, Philip Geerts (73 71) e Takayuki Matsui (67 77), 115.i con 144 (+2), Stefano Ciapparelli, 183° con 147 (73 74, +5), Francesco Donaggio, 215° con 148 (72 76, +6), e Giulio Castagnara, 257° con 151 (74 77, +9). Accompagnano gli azzurri gli allenatori Gianluca Baruffaldi e Marco Soffietti.

 

SECONDO GIRO QUALIFICA – Alberto Castagnara si è classificato al secondo posto con 133 (65 68, -9) colpi nella qualificazione su 36 buche medal del The Amateur, il prestigioso torneo considerato un major per dilettanti che si sta svolgendo al Royal St. George Golf Club (Princes Course par 72 e Royal St. George Course par 70) a Sandwich in Inghilterra. E’ il miglior risultato in qualifica ottenuto da un italiano dopo il primo posto di Matteo Manassero nel 2009, che poi vinse anche la gara. Hanno avuto accesso ai match play altri tre azzurri: Stefano Mazzoli (70 66) e Luca Cianchetti (68 68), sesti con 136 (-6), e Giacomo Fortini, 23° con 139 (70 69, -3).

In una giornata abbastanza ventosa ha ottenuto il primo posto con 132 (70 62, -10) l’irlandese Caolan Rafferty, al terzo con 134 (-8) l’inglese Harry Ellis e al quarto con 135 (-7)  il gallese Evan Griffith e l’australiano Harrison Endycott.  Nel due giri i 288 concorrenti al via si sono alternati sui due tracciati. Sono stati ammessi alla fase a eliminazione diretta 77 giocatori. Gli ultimi 26 effettueranno il primo turno di match play, poi nel secondo entreranno in gara gli azzurri.

Sono usciti al taglio: Lorenzo Scalise, 78° con 142 (71 71, par), fuori per un colpo, Philip Geerts (73 71) e Takayuki Matsui (67 77), 115.i con 144 (+2), Stefano Ciapparelli, 183° con 147 (73 74, +5), Francesco Donaggio, 215° con 148 (72 76, +6), e Giulio Castagnara, 257° con 151 (74 77, +9).

Accompagnano gli azzurri gli allenatori Gianluca Baruffaldi e Marco Soffietti.

 

PRIMO GIRO QUALIFICA – Alberto Castagnara è al secondo posto con “meno 7” e Takayuki Matsui al quinto con “meno 5” dopo il primo dei due giri di qualifica su 36 buche medal nel The Amateur, il prestigioso torneo considerato un major per dilettanti che si sta svolgendo al Royal St. George Golf Club (Princes Course par 72 e Royal St. George Course par 70) a Sandwich in Inghilterra, dove il punteggio fa riferimento al par essendo differenti quelli dei due percorsi in cui si alternano nella fase stroke play i 288 concorrenti.

Un ottimo risultato per gli azzurri, poiché era dal 2009 che un italiano non era così in alto in graduatoria. ossia dall’anno in cui Matteo Manassero, leader dopo un giro, vinse sia la qualifica che il torneo.

E’ in vetta l’islandese Gisli Sveinbergsson con “meno 8”, score di 64 al Princes dove hanno giocato anche Castagnara e Matsui. Al terzo posto con “meno 6” il gallese Timothy Harris e il sudafricano Jovan Rebula (entrambi 66 Pr).

Saranno i primi 64 classificati e i pari merito al 64° posto i concorrenti ammessi ai successivi match play e sono attualmente nella zona giusta Luca Cianchetti, 36° con “meno 2” (68 Royal), e Lorenzo Scalise, 58° con “meno 1” (71 Pr). Sono fuori al momento Giacomo Fortini e Stefano Mazzoli, 83.i con il par (70 Ro), Francesco Donaggio (72 Ro) e Giulio Castagnara (74 Pr), 156.i con “+2”, Stefano Ciapparelli e Philip Geerts, 196.i con “+3” (73 Ro). Accompagnano gli azzurri gli allenatori Gianluca Baruffaldi e Marco Soffietti. (Nella foto: Alberto Castagnara)

 

I RISULTATI

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube

Letizia Bagnoli - saranno famosi