Certificazioni GEO

La certificazione Ambientale GEO

Un percorso di golf gestito secondo criteri di sostenibilità ambientale svolge numerose funzioni: rappresenta un’oasi per l’incremento e la tutela della biodiversità e della funzionalità della rete ecologica, ha un ruolo di fascia tampone e fascia filtro nei confronti delle geoacque superficiali e sotterranee, consente la conservazione del patrimonio paesaggistico, fornisce preziosi spazi verdi ricreativi in contesti urbanizzati, consente il risparmio di risorse naturali ed economiche, crea occupazione nelle comunità locali. Un percorso di golf mal gestito può portare a risultati opposti.

    • Cos’è la Golf Environment Organisation (GEO)?

      La Certificazione Ambientale GEO può essere considerata una sorta di bilancio ambientale per il golf.

      Golf Environment Organisation (GEO) è un’organizzazione no-profit e non governativa il cui fine è la promozione della sostenibilità nel golf.
      GEO si occupa di golf e ambiente seguendo questi tre settori chiave:

      1. gestione del percorso di golf
      2. sviluppo di nuove iniziative golfistiche
      3. organizzazione di eventi “verdi”

      GEO ha riunito numerose e importanti associazioni di golf e grazie alle partnerships con varie Federazioni nazionali di golf (tra cui la FIG), con prestigiose Università ed Enti di ricerca e con diverse associazioni ambientaliste consente a chi si occupa di golf e ambiente di:

      1. innalzare gli standard ambientali
      2. fornire soluzioni pratiche
      3. valutare e riconoscere le prestazioni

      Le numerose collaborazioni con università, enti di ricerca ed associazioni ambientaliste rendono il processo di Certificazione Ambientale GEO più visibile e credibile a livello europeo e mondiale.
      Obiettivo della Certificazione GEO è assicurare che l’impegno ambientale intrapreso da un percorso di golf venga riconosciuto, premiato e divulgato.

      La Certificazione Ambientale GEO è un marchio di approvazione della Golf Environment Organisation.
      E’ un carattere distintivo, che permette di far conoscere al mondo che il percorso di golf si sta impegnando per essere parte della soluzione, non parte del problema ambientale. Il Certificato GEO garantisce che l’impegno ambientale sia riconosciuto e ricompensato.

      Il processo di Certificazione GEO è pubblicato nel sito www.golfenvironment.org insieme ai criteri e agli standard ambientali prefissati per l’ottenimento della Certificazione. Questo da un lato garantisce la trasparenza e l’oggettività del processo di certificazione e dall’altro aiuta i circoli ad analizzare la propria politica ambientale, identificando le tematiche ambientali rispetto alle quali è necessario apportare dei miglioramenti.

      I principali documenti di riferimento per la certificazione, disponibili anche nel sito GEO nella pagina Certification, sono:

      Presentazione GEO
      Criteri per la certificazione
      Golf Ecosostenibile

      I costi della Certificazione Ambientale GEO:
      Adesione e registrazione: gratuita
      Richiesta di certificazione: 180 € da versare a GEO
      Visita del verificatore accreditato GEO: fee + costi della trasferta da definire direttamente con il verificatore assegnato.

      Verificatori accreditati GEO per l’Italia:

      Leggi l’elenco dei circoli italiani con Certificazione GEO

    • Come ottenere la certificazione ambientale GEO in 5 TAPPE

      1. REGISTRAZIONE
      Per aderire formalmente al programma di certificazione il Circolo deve registrarsi nel sito di GEO www.golfenvironment.org nella pagina Certification e poi in Get on Course: viene creato un account e vengono richiesti i dati generali relativi al percorso e alle sue strutture.
      Una volta completata la registrazione il Circolo compare sulla mappa e ha a disposizione una propria pagina web nel sito di GEO, contenente i contatti, il logo, la Dichiarazione Ambientale e il report della registrazione.
      La registrazione è gratuita e dura 3 anni. Superato tale termine, la documentazione viene rimossa dal sito GEO e il Circolo, se ancora interessato alla Certificazione, dovrà ricominciare l’iter certificativo dall’inizio.
      Allo scopo di delineare lo stato attuale della gestione del percorso, in questa prima fase di registrazione il Circolo deve inserire nella propria pagina web alcuni dati relativi ai seguenti aspetti ambientali: natura, paesaggio e patrimonio culturale, acqua, tappeto erboso, rifiuti, energia, educazione ed informazione, piano di gestione.
      E’ inoltre richiesto l’inserimento (upload) della Dichiarazione Ambientale, firmata dal responsabile del Circolo, in cui viene descritta la politica ambientale adottata.

      COMUNICAZIONE: l’adesione al programma di Certificazione GEO può essere promossa nei confronti dei soci e dei media fin dalle fasi iniziali, utilizzando il materiale informativo scaricabile dal sito.

      2. MIGLIORAMENTI AMBIENTALI
      Il Circolo deve realizzare tutti gli interventi necessari per raggiungere gli standard ambientali richiesti per la certificazione e definiti nel documento dei criteri ambientali.
      Come supporto informativo di riferimento si può usufruire del materiale pubblicato nel sito di GEO e dell’assistenza fornita dai consulenti ambientali della Federazione Italiana Golf.
      I criteri ambientali sono scaricabili dalla pagina Certification, paragrafo About Certification, file Certification criteria.pdf (disponibile in inglese e in italiano).

      3. RICHIESTA di CERTIFICAZIONE
      Una volta che le prestazioni ambientali del percorso hanno raggiunto un livello adeguato rispetto ai criteri definiti da GEO, il Circolo può procedere alla compilazione del modulo di certificazione.
      Il modulo prevede l’inserimento nella pagina web del Circolo creata nel sito GEO di una serie di dati per ogni aspetto ambientale, maggiormente dettagliati e aggiornati rispetto al modulo di registrazione iniziale.
      Completato l’inserimento di tutti i dati ambientali, per accedere alla certificazione il Circolo deve versare a GEO una quota di 180 €.
      Successivamente, su richiesta del circolo, si procede alla organizzazione della visita di verifica da parte di un verificatore accreditato GEO (per l’Italia Dott. Paolo Croce e Dott.ssa Marta Visentin).
      La visita del verificatore, comprensiva della stesura del report finale per la certificazione, è a carico del Circolo (fee + costi della trasferta da definire direttamente con il verificatore assegnato).

      4. VERIFICA
      Il verificatore accreditato GEO visita il percorso e le strutture annesse e analizza la documentazione inerente i diversi aspetti ambientali allo scopo di valutare le performance dichiarate dal Circolo.
      Al termine della visita compila un report di verifica che viene trasmesso a GEO.
      Sulla base di questo report GEO, in tempi brevi, emette uno dei seguenti tre pareri: Certificazione approvata, Certificazione non approvata per il non raggiungimento degli standard ambientali richiesti oppure Certificazione “in stand-by” concedendo un periodo di tempo definito per soddisfare pienamente gli standard ambientali richiesti.

      CERTIFICAZIONE: una volta raggiunta la Certificazione GEO la homepage personale del Circolo nel sito www.golfenvironment.org (pagina Certification) viene aggiornata ed integrata e riporta, oltre ai dati generali inseriti in fase di registrazione, il report di Certificazione, il report di verifica e le fotografie del Circolo. Lo spazio dedicato al Circolo nel sito GEO sarà garanzia di una buona visibilità nei confronti di tutti coloro che si interessano di golf e ambiente, dando il giusto riconoscimento agli sforzi compiuti e ai miglioramenti ambientali apportati al fine di raggiungere la Certificazione.

      PROMOZIONE: sul sito GEO è disponibile materiale per promuovere l’impegno ambientale del Circolo come il Certificato GEO ottenuto ed il logo, utilizzabili per stampe di materiale pubblicitario e/o golfistico, per score e brochure.

      5. MANTENIMENTO DELLA CERTIFICAZIONE (RIVERIFICA)
      Per mantenere la Certificazione Ambientale GEO ogni 3 anni il Circolo deve dimostrare di aver migliorato i propri standard ambientali o di averli mantenuti in caso abbia raggiunto l’optimum e deve ripetere le fasi di richiesta della Certificazione e di visita da parte del verificatore accreditato GEO (fasi 2-4).

      PER ULTERIORI APPROFONDIMENTI: www.golfenvironment.org

      Il consulente ambientale federale Dott. Stefano Boni è a disposizione per collaborare e supportare i Circoli di golf durante tutte le fasi del processo di Certificazione GEO.